Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

STRATEGIE

Strategia telco per le reti ferroviarie. La sfida Sirti

L’azienda è stata capace di mutuare competenze e skill tipiche del settore Tlc nel settore ferroviario. E oggi è un player di riferimento per la realizzazione di servizi tecnologici. A Genova un centro di ricerca

27 Dic 2017

Roberto Chieregati

VP della Business Unit Trasporti Sirti

Sirti è riuscita a consolidare il proprio posizionamento anche in ambito ferroviario, grazie al suo cuore tecnologico.

La presenza pervasiva della tecnologia in ambito ferroviario la si trova già tra i binari fino alle linee di contatto che corrono sopra di essi, tra le sottostazioni elettriche utili per la trasformazione dell’energia e ancora tra i sistemi di segnalamento e quelli di supporto alla gestione complessiva del traffico, come quelli per l’antincendio, l’antintrusione e la messa in sicurezza delle gallerie.

Sirti è stata capace di mutuare competenze e skill tipiche del settore Telco, core per l’azienda, nel settore ferroviario con grande successo dove oggi è un player di riferimento per la realizzazione di servizi tecnologici.

Un’azienda con una grande esperienza, continua Chieregati, che da sempre contribuisce allo sviluppo tecnologico del Paese mettendo in campo infrastrutture sostenibili in termini di costi e adattabilità a quelle esistenti. Sirti ha realizzato diversi progetti come la realizzazione della rete Gsm-R che permette di controllare tutti i sistemi delle linee ad alta velocità e tradizionali presenti nel nostro Paese e non solo. È stata protagonista della costruzione di tutte le tratte realizzate nell’ambito dell’Alta Velocità/Capacità ferroviaria: Roma-Napoli, Milano- Bologna, Torino-Novara, Bologna-Firenze; e siamo ad oggi impegnati nel completamento dello stesso progetto nelle tratte Treviglio-Brescia, Milano Genova, Brescia-Verona-Vicenza.

Con l’obiettivo di potenziare l’eccellenza dei nostri servizi e prodotti nell’ambito ferroviario è stato costituito un Centro di ricerca a Genova che sviluppa tool per la progettazione di impianti di segnalamento per stazioni e linee ferroviarie, metropolitane e ferrotranviarie. La sicurezza della circolazione ferroviaria significa tutelare le vite umane e si basa su tecnologie avanzate. È per questo che la ricerca continua su soluzioni innovative diventa un fattore fondamentale di sviluppo e differenziazione.

In questa sfida Sirti è già in prima linea collaborando ai progetti europei in ambito Horizon 2020.

Guardando al futuro, crediamo che il prossimo passo sia riuscire ad immaginare, progettare e realizzare l’integrazione delle principali tecnologie attualmente presenti nel modo ferroviario, in modo da rendere da un lato più sicura ed efficiente la gestione dell’infrastruttura da parte dell’operatore, dall’altro soddisfare le esigenze sempre più sofisticate dell’utente finale che in qualità di passeggero deve poter beneficiare di tutti i servizi tecnologici.

Argomenti trattati

Approfondimenti

R
Roberto Chieregati
S
sirti
T
telco

Articolo 1 di 4