Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA NOMINA

Tim, Elisabetta Romano è il Chief technology officer

La manager entrerà in carica dal primo luglio e ricoprirà un ruolo centrale per lo sviluppo del piano strategico DigiTim. Prosegue il processo di riorganizzazione iniziato con l’ingresso in azienda di Stefano Siragusa, Pietro Scott Jovane e Riccardo Meloni. Lascia il gruppo l’ex presidente e Ad di Sparkle, Alessandro Talotta

27 Apr 2018

A. S.

Elisabetta Romano sarà dal primo luglio il Chief technology officer di Tim, riportando direttamente all’Amministratore delegato Amos Genish. La manager, che proviene da Ericsson, avrà la responsabilità – si legge in una nota dell’azienda – di assicurare a livello di Gruppo l’innovazione tecnologica, l’evoluzione delle Reti e dell’Information Technology a sostegno del percorso di trasformazione digitale. Intanto sul fronte Sparkle l’ex presidente e Ad Alessandro Talotta ha lasciato il gruppo. Dopo i recenti ingressi di Stefano Siragusa a capo delle infrastrutture di rete – spiega Tim – di Riccardo Meloni responsabile delle risorse umane e di Pietro Scott Jovane alla guida della funzione commerciale, “la squadra di manager dell’azienda si arricchisce di una nuova e qualificata figura, la cui professionalità è riconosciuta a livello internazionale”.

Elisabetta Romano è impegnata nel settore delle telecomunicazioni, IT e Media da circa 30 anni, con una carriera sviluppata principalmente in Ericsson sia in Europa sia negli Stati Uniti. “La sua lunga esperienza in un settore in continua trasformazione, sarà centrale per permettere al Gruppo di cogliere le nuove opportunità derivanti dalla convergenza tra contenuti e tecnologia”, prosegue la nota.

Elisabetta Romano in passato è stata anche a capo della divisione TV & Media di Ericsson, con l’obiettivo a livello globale di sviluppare soluzioni e servizi innovativi per gli operatori TV e content provider. Il suo ultimo incarico era invece la responsabilità, sempre per Ericsson, della divisione Core Network focalizzata sullo sviluppo dei servizi di connettività, in particolare a quelli legati al broadband mobile connesso alla tecnologia 5G.

Nel suo nuovo ruolo come Cto di Tim, la Romano garantirà, inoltre, i processi integrati di ingegneria e sviluppo delle infrastrutture tecnologiche, delle piattaforme e delle applicazioni informatiche nonché il governo delle relative attività.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
Amos Genish
E
ericsson
S
sparkle
T
TIM

Articolo 1 di 5