Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Tecnologie vocali per i magazzini “intelligenti”

08 Feb 2011

Vocollect, specializzato nelle soluzioni voice-centriche per gli
operatori mobili, annuncia il nuovo fiore all’occhiello tra le
proprie soluzioni, ovvero un set di soluzioni voice-centriche in
grado di aiutare i Centri di Distribuzione (CeDi) e i magazzini a
incrementare significantemente la produttività, l’accuratezza e
il Tco (Total Cost of Ownership) all’interno di un’ampia gamma
di  flussi di lavoro, grazie al più completo set di soluzioni
presente sul mercato.

I prodotti di Vocollect, uniti all’esperienza dei suoi partner
relativa ai processi logistici diretti dalla voce, permettono ai
clienti di risolvere le loro sfide a livello operativo e di
ottenere i migliori risultati operativi e di business rispetto
all’utilizzo di un’altra soluzione.

“Grazie alla collaborazione con il nostro partner Speech
Interface Design, abbiamo recentemente implementato la soluzione di
nuova generazione di Vocollect con l’obiettivo di accrescere
l’accuratezza con i processi di preparazione dei componenti
all’interno di una delle nostre linee di assemblaggio. Durante
questo progetto pilota abbiamo ridotto gli errori di oltre il 50% e
abbiamo iniziato ad ottenere risultati in meno di un mese,”
sottolinea Chad Resler, Senior Manufacturing Engineer and
ValueStream Leader for Power Panels di Schneider Electric –
specialista globale nella gestione dell’energia.

“Sulla base di questi risultati abbiamo implementato la
tecnologia vocale anche per il picking e il ripristino di una
seconda linea di prodotti e a breve lo faremo anche per la messa a
dimora e la selezione di una terza linea – continua Resler -. La
soluzione di prossima generazione di Vocollect ha avuto un ruolo
chiave nel miglioramento delle nostre performance operative”.

I benefici per i clienti sono numerosi: incremento della
produttività pari al 10-20% per le attività di picking;
miglioramento dell’accuratezza fino a >99%; migliore
riconoscimento vocale sul mercato che, rispetto ai sistemi
speaker-independent, permette un risparmio di oltre €330 per
utente per anno sul case picking e di circa €1.800 per utente per
anno nel caso di piece e item picking;
flussi di lavoro multi-funzione e voice-centrici che permettono ai
lavoratori di aggiungere funzioni complementari (per esempio
scanner barcode, schermi, tastiere, Rfid).

E ancora, ottimizzazione delle operazioni real-time attraverso
aggiornamenti dell’host o interruzioni del lavoratore come
richieste di abbassamento, modifiche dell’ordine e
dell’assegnazione e richiesta/approvazione delle eccezioni;
interfacce IT aperte e standard-based (ad esempio Tcp/Ip, Http, web
service) che permettono l’interazione simultanea della voce con
le diverse applicazioni aziendali per la gestione dei workflow,
delle informazioni sul labor management, immagini e diagrammi,
dashboard real-time e allarmi.

“La scorsa primavera Vocollect ha annunciato una visione ardita
sul magazzino voice-centrico e le soluzioni necessarie per renderlo
possibile – spiega Joe Pajer, President e Ceo di Vocollect -. Con
il nostro set di soluzioni vocali di prossima generazione la nostra
vision è ora più che mai reale. Ciò modificherà realmente la
modalità in cui i clienti penseranno all’incremento delle
performance operative, all’indirizzamento delle sfide i business
e alla gestione dei loro CeDi e magazzini”.

La suite Next Generation Vocollect Voice Solution comprende due
ampi set di nuovi prodotti: Vocollect Voice Software Suite e
Premium Wearable Voice Solution.