Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

MERCATO

Tegola Antitrust sulle big telco: nel mirino i servizi in fibra

Il Garante ha multato Tim e Vodafone con 200mila euro a testa, Wind Tre con 350mila euro e Fastweb con 125mila euro. Mancanza di “adeguati richiami circa le possibili limitazioni tecnologiche e geografiche” della connettività e “insufficiente chiarezza circa i costi aggiuntivi” i motivi che hanno portato alla sanzione

05 Ago 2019

Tegola Antitrust sulle telco. Il Garante ha sanzionato Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb per pratiche commerciali scorrette relativa alle offerta dei loro servizi tramite la fibra ottica.

Nel dettaglio, si legge nel bollettino pubblicato oggi, le multe del’Antitrust sono state pari a 200mila euro per Tim, a 350mila euro per Wind, 125mila euro per Fastweb e 200mila euro per Vodafone. Nei diversi dispositivi l’Autorità fa riferimento tra l’altro alla mancanza di “adeguati richiami circa le possibili limitazioni tecnologiche e geografiche dei servizi di connettività basati sulla fibra” e alla insufficiente chiarezza delle compagnie circa i costi aggiuntivi connessi all’erogazione dei servizi che utilizzano la fibra.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4