Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Telecom a caccia di talenti: parte da Torino il tour “Digital championship”

L’iniziativa, che tocherà altre sei città, nasce per diffondere la cultura digitale in Italia e promuovere l’innovazione sociale. Recchi: “Non investiamo solo in infrastrutture ma anche in talento e formazione”. Il primo premiato è Paolo Dal Checco con il progetto “Deft Linux”

23 Apr 2015

A.S.

Prima tappa oggi a Torino del Digital Championship, il “Talent dell’innovazione” promosso da Telecom Italia e dall’Associazione Digital Champions per sostenere i migliori talenti digitali del Paese. L’iniziativa, ospitata oggi dalla scuola Holden, è stata “realizzata – spiegano da Telecom – nell’ambito delle attività di Corporate Social Responsability  #ilfuturoèditutti, e ha l’obiettivo di individuare i migliori progetti sul territorio, nell’ambito della cultura digitale e dell’innovazione sociale, che possano essere utili alla collettività, favorendo così tutte le attività di sostegno all’innovazione e allo sviluppo del Paese”.

Tra i cinque progetti presentati per l’area nord ovest, Paolo Dal Checco è il talento digitale che con il suo progetto Deft Linux (piattaforma Open Source gratuita per l’attività di indagine su apparecchiature tecnologiche utilizzata da Forze dell’Ordine di tutto il mondo e tecnici informatici forensi per attività d’indagine su computer, reti, cellulari e apparecchiature tecnologiche) ha riscosso l’interesse della platea e della giuria, presieduta da presidente di Telecom Italia Giuseppe Recchi, da Enzo La Volta, assessore a Sviluppo, innovazione, ambiente e verde del Comune di Torino, Marcella Logli, direttore Corporate social responsability di Telecom Italia e Marco Boglione, fondatore e presidente di BasicNet.  I criteri che sono stati utilizzati per scegliere il vincitore sono stati “potenzialità, finalità e replicabilità del progetto”.

Digital Championship proseguirà durante l’anno a Cagliari, Ancona, Palermo, Padova e Napoli, con una tappa conclusiva a Roma. “Telecom Italia – prosegue il comunicato – è socio fondatore dell’ associazione Digital Champions, nata a novembre 2014 con l’obiettivo di individuare un ‘campione digitale’ in ogni comune italiano: più di 8.000 persone per raccontare le opportunità di Internet e promuovere l’alfabetizzazione digitale nel Paese”.

“Con questa iniziativa Telecom Italia vuole mantenere alto il suo impegno nella creazione di valore sociale attraverso la diffusione della cultura digitale in Italia – ha sottolineato Recchi – L’accelerazione del Paese sul Digitale passa sia attraverso la realizzazione di infrastrutture, su cui il gruppo investirà 10 miliardi nei prossimi tre anni, sia con la creazione e la diffusione di una cultura che porti gli italiani ad utilizzare sempre più e in modo adeguato le nuove tecnologie. Un salto di qualità che Telecom Italia, nel suo ruolo fondamentale di azienda di sistema, persegue con tutte le risorse disponibili. Significativo è infine il fatto che questa iniziativa parta proprio da Torino, storica culla dell’innovazione italiana, dove Telecom Italia vanta il polo di eccellenza del TILab”

Articolo 1 di 2