Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LTE ADVANCED

Telecom Italia parte il 4G+, “superconnessioni” in 60 città

Si naviga su smartphone e tablet fino a 180 mbps. Nelle prossime settimane l’Lte Advanced sarà esteso ad altri centri

05 Nov 2014

A.S.

La tecnologia Lte Advanced fa oggi il suo debutto italiano, e consentirà agli utenti di raggiungere velocità reali pari a circa il doppio di quelle disponibili sulle reti mobili nazionali. Con il 4G+, infatti, Telecom Italia rende possibile accedere a connessioni via smartphone e tablet intanto fino a 180 Megabit al secondo, e prossimamente fino a 225 Megabit al secondo.

Dopo la prima sperimentazione live effettuata a Torino in luglio, il servizio di Telecom Italia è disponibile da oggi in 60 città italiane, per essere ulteriormente estesa ad altri centri nelle prossime settimane.

“Il 4G+ – spiegano da Telecom – consente di fruire in mobilità di servizi e contenuti multimediali ad alta definizione con una qualità di immagini fino a 4K ed è reso possibile dalla ‘carrier aggregation’, la soluzione tecnologica in grado di combinare due bande di frequenza diverse tra quelle utilizzate per l’Lte (800, 1800 e 2600 MHz). Nei primi mesi del prossimo anno la rete Lte Advanced di Tim consentirà connessioni caratterizzate da una velocità di picco di 225 Mbps, il massimo valore reso possibile aggregando le frequenze attualmente in uso agli operatori. In test di laboratorio presso TILab sono state raggiunte velocità prossime ai 300 Mbps”.

IL 4G+ èquindi disponibile da oggi a Roma, Milano, Napoli, Torino, Palermo, Genova, Firenze, Bari, Catania, Messina, Taranto, Brescia, Prato, Reggio Calabria, Livorno, Salerno, Siena, La Spezia, Alessandria, Pistoia, Catanzaro, Pisa, Lucca, Pescara, Novara, Savona, Sanremo, Carrara, Latina, Cuneo, Viterbo, Teramo, Campobasso, Arezzo, Caserta, Grosseto, Viareggio, Asti, Benevento, Torre del Greco, Pozzuoli, Matera, Cremona, Massa, Potenza, Castellammare di Stabia, Afragola, Vigevano, Fiumicino, Aprilia, Legnano, Marano di Napoli, Pomezia, Tivoli, Battipaglia, Anzio, Sesto Fiorentino, Busto Arsizio, Mugnano di Napoli e Giugliano in Campania.

“Il primo smartphone compatibile con la tecnologia Lte Advanced – prosegue il comunicato – è il Samsung Galaxy Note 4. Nelle prossime settimane il portafoglio di Tim si arricchirà con altri terminali 4G+ che consentiranno di fruire in mobilità di contenuti on demand, navigare in Internet con prestazioni nettamente superiori a quelle attuali e di vedere in streaming i film in HD”.

I clienti Consumer e Business che sottoscriveranno o hanno già sottoscritto offerte 4G LTE potranno accedere gratuitamente ed automaticamente alle prestazioni del 4G+ fino al prossimo 30 Aprile 2015.

“L’avvio dei servizi basati sulla tecnologia Lte Advanced – conclude la nota – si inserisce nel percorso che vede Telecom Italia impegnata nello sviluppo della nuova rete 4G Lte dove Tim è leader grazie ad una copertura che ad oggi raggiunge più di 2.500 comuni, pari ad oltre il 74% della popolazione italiana. Questa iniziativa si inserisce nell’ambito dell’ultimo piano di investimenti nazionale pari a 3,4 miliardi di Euro dedicati esclusivamente alle tecnologie di ultima generazione, di cui 900 milioni di Euro per l’ultrabroadband mobile, a conferma dell’impegno a realizzare reti sempre più moderne e in grado di offrire nuovi servizi tecnologicamente evoluti”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

4
4G+
L
lte advanced
T
telecom italia
T
TIM

Articolo 1 di 5