Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

L'OPERAZIONE

Telefonica compra 100 milioni di azioni di Prisa

L’operatore punta a rafforzare l’alleanza con il gruppo media che controlla El Paìs

14 Giu 2012

Telefonica ha comprato 100 milioni di euro di azioni privilegiate di Prisa, il più grande gruppo di media iberico che controlla El Pais. La mossa sarebbe un primo passo verso un rafforzamento dell’alleanza tra i due gruppi. Prisa è fortemente indebitata e possiede una partecipazione nel giornale francese Le Monde. La scorsa settimana Prisa ha annunciato un piano di ricapitalizzazione che mira a convertire 434 milioni di euro di bond in azioni classe A.

Telefonica ha acquistato 100 milioni di euro di azioni destinate agli investitori istituzionali, mentre gli altri 334 milioni di euro di titoli andranno ad HsbcC, Caixabank e Santander.

L’operatore detiene già una quota di minoranza in Digital Plus, la pay tv di Prisa e da tempo il gruppo dei media sostiene di essere interessato ad avere la società guidata da Alierta come partner per il lancio delle sue tv ad alta definizione. Telefonica invece è in cerca di alleati per non farsi stringere dall’abbraccio del messicano Carlos Slim, il proprietario di America Movil, che vuole incrementare la sua partecipazione nel gruppo spagnolo di Cesar Alierta. Slim, tra l’altro controlla il 2,3% di Prisa.

Argomenti trattati

Approfondimenti

P
prisa
T
telefonica

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link