Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Telefonica-Vivo. Staccato il primo assegno

L’operatore spagnolo paga a Portugal Telecom 4,5 miliardi dei 7,5 previsti per l’acquisizione di Brasilcel. E Alierta annuncia un’opa per le azioni ordinarie del carrier sudamericano

27 Set 2010

E' fatta. Telefonica ha reso oggi ufficiale l'acquisto del
50% di Brasicel pagando a Portugal Telecom 4,5 miliardi di euro, la
prima tranche dei 7,5 miliardi che si è impegnata a consegnare
entro ottobre 2011. A riferire la notizia il sito del giornale
spagnolo Expansion.

Telefonica controlla ora il 100% della holding (ne deteneva già il
50% ndr), proprietaria del 60% del capitale dell'operatore
mobile brasiliano Vivo, il più importante del Brasile.
L'azienda diretta da Cesar Alierta potrà adesso fondere –
sottolinea Expansion – il gestore di rete fissa e internet Telesp
con Vivo, creando un gruppo leader nel settore, con oltre 69
milioni di clienti.

Il colosso spagnolo ha anche confermato che lancerà un'opa per
le azioni ordinarie di Vivo con diritto a voto per un prezzo
equivalente all'80% di quello pagato a PT per le azioni
analoghe in possesso di Brasilcel.