Thales Alenia Space-LeoSat: prende forma la nuova banda larga via satellite - CorCom

PARTNERSHIP

Thales Alenia Space-LeoSat: prende forma la nuova banda larga via satellite

Siglata la seconda fase dell’accordo che porterà al lancio di una nuova costellazione a orbita terrestre bassa. Per fornire connessioni ad altissima velocità e bassa latenza

14 Set 2016

A.S.

Prosegue la partnership tra Thales Alenia Space e LeoSat per lo sviluppo di una costellazione di satelliti a orbita terrestre bassa (LEO), destinata a fornire banda larga ad altissima velocità, bassa latenza e una connettività globale sicura, stabilendo un nuovo standard alle prestazioni di un network satellitare. A confermarlo c’è il fatto che oggi è stata firmata tra le due aziende la fase B del contratto. “Successivamente al processo di definizione preliminare della costellazione LeoSat – si legge in una nota dell’azienda – nel quale è stata validata la fattibilità tecnica del sistema e la sua compatibilità con altri servizi a banda Ka, l’attuale fase B riguarda la definizione dettagliata dell’intero sistema dell’architettura e delle specifiche di prestazione, compresi i segmenti di terra e spaziali. In questa fase saranno forniti, inoltre, i parametri necessari per l’ottimizzazione della produzione e del dispiegamento”.

La costellazione LeoSat comprenderà dai 78 ai 108 satelliti in banda Ka ad alta potenza in orbita terrestre bassa, che forniranno servizi globali a grandi aziende e ad enti governativi. La costellazione è progettata per evitare interferenze con sistemi geostazionari orbitanti (GSO) e i sistemi satellitari orbitanti non geostazionari (NGSO) che operano alla stessa banda di frequenza, attraverso l’uso di spot beam di rilevamento e specifiche tecniche anti-interferenza. Il sistema è anche progettato per essere di supporto e cooperare con l’utilizzo di frequenze Ka già esistenti.

I satelliti LeoSat saranno dotati di tecnologie innovative, spiega il comunicato, e per la prima volta, riuniranno insieme una serie di sistemi provati e testati, comprendente collegamenti ottici inter satellitari, classe gigabit, processori di bordo, antenne dispiegabili flessibili e RF (radio frequenza) su schede a circuito stampato. I satelliti utilizzeranno la piattaforma avanzata EliteBusTM, che offrirà una potenza di payload e massa maggiore favorendo l’ottimizzazione dei costi di lancio e delle tempistiche.

WHITEPAPER
Che differenza c’è tra VPN software e VPN hardware?
Networking
Banda larga

“La fase B del contratto riflette sia la qualità del nostro lavoro di progettazione sia l’eccellente lavoro di squadra tra Thales Alenia Space e LeoSat nella fase di fattibilità” – ha dichiarato Jean-Loïc Galle, Ceo di Thales Alenia Space – “Sono orgoglioso di continuare a lavorare su questo contratto entusiasmante e impegnativo e soddisfare appieno le aspettative di LeoSat. Lavoreremo insieme per introdurre soluzioni innovative, basate sulle nostre comprovate competenze e sulla lunga esperienza nella progettazione, nello sviluppo e nella produzione di sistemi satellitari per le costellazioni LEO. Quest’ultima fase concluderà il piano industriale e aprirà la strada alla produzione e al dispiegamento dell’intera costellazione.”

“Siamo entusiasti di procedere con questa importante milestone per LeoSat, costruendo una costellazione che fornirà, servizi di trasferimento dati ad altissima velocità a livello mondiale, di classe enterprise, disponibili per la prima volta dal punto di vista commerciale – aggiunge Mark Rigolle, Ceo di LeoSat Enterprises – Abbiamo già siglato il nostro contratto con il primo cliente, che rappresenta un sostegno davvero considerevole alla nostra soluzione unica che offre prestazioni superiori a qualsiasi sistema esistente o progettato, compresa la fibra. Non vediamo l’ora di iniziare a lavorare alla prossima fase dello sviluppo con Thales Alenia Space, una società con un’esperienza ineguagliabile e nella progettazione e nella produzione di costellazioni Leo”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

J
Jean-Loïc Galle
T
thales alenia space