Tim Cook: "Il nostro low cost sarà il vecchio iPhone 4S" - CorCom

STRATEGIE

Tim Cook: “Il nostro low cost sarà il vecchio iPhone 4S”

Il Ceo di Apple risponde alle critiche dopo la delusione del mercato per il prezzo troppo alto del nuovo modello 5C: “Il 4S sarà economico nei mercati in cui gli operatori praticano sovvenzioni”

27 Set 2013

Paolo Anastasio

Dopo la delusione del mercato per il mancato lancio di un nuovo modello di iPhone “low cost” da parte di Apple, il Ceo Tim Cook corre ai ripari. Il tanto atteso iPhone 5C, immesso sul mercato un mese fa al prezzo iniziale di 549 dollari escluso il contratto, ha tradito le attese sul fronte del prezzo. Così Tim Cook tenta una nuova carta, dichiarando a Bloomberg che il nuovo modello low-end di fascia bassa sarà il vecchio iPhone 4S.

“So che c’è molto interesse sul tema del prezzo – dice Cook – abbiamo avuto un enorme successo in diversi mercati con l’iPhone 4… Al momento, non vendiamo più l’iPhone 4, siamo passati all’iPhone 4s, un modello gratuito in molti mercati. Nei mercati dove gli operatori praticano delle sovvenzioni sull’acquisto degli smartphone, il 4S è un affare ad un prezzo molto più contenuto del 5C”.

Il concetto espresso da Tim Cook si inserisce in un più ampio quadro, che riguarda la strategia di Apple sul mercato cinese, dove la casa di Cupertino non ha alcuna intenzione di mettersi in concorrenza con i produttori locali sul fronte dei prezzi. “Non abbiamo nessuna intenzione di entrare nella fascia bassa del mercato in Cina (junk market ndr)”, ha detto Cook, aggiungendo che l’azienda non ha mai avuto alcuna intenzione di entrare nel mercato degli smartphone low end: “Il nostro primo obiettivo è vendere smartphone di ottima qualità e fornire una grande esperienza agli utenti, abbiamo pensato di farlo mettendo in commercio il modello 4s a prezzi più bassi che in passato”.

I due nuovi modelli, il 5S e il 5C, lanciati il 10 settembre scorso hanno deluso le attese del mercato. In particolare, secondo alcuni analisti, l’iPhone 5C, che avrebbe dovuto essere un’alternativa meno costosa, resta troppo caro. Wall Street, fatte le debite analisi su concorrenza e margini di profitto, aveva giudicato appropriato un prezzo attorno ai 450 dollari (gratis con la sottoscrizione di un contratto telefonico), mentre Apple ha fissato il costo a 549 dollari (99 dollari con contratto), ovvero solo 100 in meno rispetto alla versione base dell’iPhone 5S. Troppo per definirlo “low-cost”: anche l‘iPhone 5C appartiene alla fascia medio-alta del mercato degli smartphone, visto che due terzi dei cellulari sul mercato costano meno di 550 dollari.