Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Tiscali, cresce la redditività ma anche il debito

Alla fine dell’esercizio 2009 gli utenti Adsl in Italia hanno raggiunto quota 570mila, di cui 303mila in dual play: crescita del 19%

26 Mar 2010

Risultati in calo per Tiscali nel 2009. Il risultato netto del
Gruppo è negativo per 384,8 milioni di euro rispetto alla perdita
netta di 242,7 milioni di euro nel 2008. L'incremento della
perdita – si legge in una nota dell'azienda – riflette
prevalentemente le minusvalenze registrate per la cessione della
controllata Uk e di TiNet per circa 372,4 milioni di euro,
minusvalenza attribuibile per 345 milioni di euro alla cessione
della controllata Tiscali Uk, inclusa la contabilizzazione della
rinuncia ai crediti intercompany e la riclassifica della riserva di
traduzione.

I ricavi del gruppo nel corso dell'esercizio 2009 si sono
attestati a 290,3 milioni di euro rispetto al dato di 325,1 milioni
di euro registrato nell'esercizio 2008.

Nell'esercizio 2009 l'accesso a internet e la voce, il
"core business" del gruppo, rappresentano circa tre
quarti del fatturato. La redditività è in crescita, con un
risultato operativo lordo (Ebitda rettificato) prima degli
accantonamenti di 88,2 milioni di euro, in aumento del 2,7%
rispetto al risultato operativo lordo (Ebitda rettificato) di 85,9
milioni di euro registrato nell'esercizio 2008.

La redditività in percentuale dei ricavi risulta in crescita di
circa 4 punti (30% nell'esercizio 2009 rispetto al 26%
dell'esercizio 2008). Alla fine dell'esercizio 2009, gli
utenti Adsl in Italia sono circa 570mila, di cui 387 mila clienti
diretti (Ull) e 303 mila sono clienti dual play in aumento del 19%
anno su anno.