Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

L'INCHIESTA

Tiscali: insider trading, sale a otto il numero degli indagati

La procura di Cagliari iscrive altre cinque persone nel registro degli indagati. Nel mirino la cessione dei due rami d’azienda Tiscali Italia e Tiscali Services

08 Lug 2013

E.L.

Ci sono altri cinque indagati nell’inchiesta della procura di Cagliari sul presunto caso di insider trading a Tiscali. Si tratta di iscrizioni recenti che fanno salire a otto il numero dei nomi degli indagati tra cui spicca quello di Renato Soru. Sotto la lente del pm Andrea Massidda, che ha aperto il fascicolo nel 2010 per manipolazione del mercato e false comunicazioni sociali in danno della società, dei soci o dei creditori, e’ finita la cessione di due rami d’azienda da Tiscali Spa a Tiscali Italia Srl e Tiscali Services Srl.

L’operazione avrebbe creato una plusvalenza di 162 milioni di euro. Quest’ultimo valore, calcolato sulla capacita’ di fare ricchezza dei due rami ceduti – sempre secondo gli inquirenti – sarebbe stato inserito nel bilancio 2005. Ma proprio questa presunta plusvalenza avrebbe avuto la capacità di influenzare l’andamento del titolo in borsa.

Argomenti trattati

Approfondimenti

I
insider trading
T
tiscali

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link