Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

MERCATI

Tiscali, sale Ict ma non punta al controllo

Da una nota inviata a Consob emerge che il gruppo cipriota Investment Construction Technology detiene una partecipazione del 23,5% e che potrebbe acquistare altre azioni. Ma specifica che non intende proporre l’integrazione o la revoca degli organi amministrativi e di controllo della società Tlc

05 Gen 2018

La società cipriota Investment Construction Technology (Ict) che detiene una partecipazione potenziale in Tiscali pari al 23,513%, potrebbe anche acquistare altre azioni. Anche se per il momento non intende acquisire il controllo della società: emerge dal documento inviato alla Consob dalla stessa società.

Ieri dagli avvisi Consob è emerso che Ict ha azzerato il 22 dicembre la sua quota in Tiscali dal 6,343% precedente e nella stessa data aveva una partecipazione potenziale del 23,513% riguardante azioni oggetto di cinque contratti di “repurchase agreement” con scadenza 1 giugno 2018. Il 17,171% riguarda strumenti finanziari.

Ict aggiunge che in quanto azionista potrebbe elaborare “piani o fare proposte o esercitare i suoi diritti con riferimento all‘attività dell‘emittente, alla sua gestione, alle sue strategie e ai suoi piani (ivi incluse a titolo esemplificativo e non esaustivo operazioni strategiche che coinvolgono l‘emittente)”.

Ict non fa parte di accordi o patti parasociali e non intende proporre a oggi l’integrazione o la revoca degli organi amministrativi e di controllo di Tiscali.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

I
ict
T
Tiscali

Articolo 1 di 5