Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL PRIMATO

TivùSat, tagliato il traguardo dei 2 milioni e 300mila card

Record di utenti per la piattaforma satellitare gratuita, con 275mila nuovi clienti nel 2014 e un milione e 910mila famiglie raggiunte, l’8% del totale nazionale

17 Dic 2014

A.S.

Più di 2 milioni e 300 mila smartcard attivate, pari a 1 milione e 910 mila famiglie, circa l’8% delle famiglie italiane. E’ il bilancio di Tivùsat per il 2014, un anno in cui sono state attivate 275 mila nuove smartcard TivùSat e più di 210 mila nuove famiglie si sono aggiunte a quelle che avevano già scelto la piattaforma satellitare gratuita per accedere ai programmi televisivi dei principali editori italiani, anche in HD.

“Grazie a TivùSat – spiegano dalla piattaforma – li utenti possono ricevere 68 canali televisivi nazionali, internazionali e locali: tra questi, i canali Rai, quelli Mediaset, La7, Real Time e DMax (Discovery), Cielo (Sky Italia), Deejay tv (L’Espresso), TV2000, i canali del gruppo LT Multimedia, quelli del gruppo Class, QVC e Home Shopping Europa”.

La piattaforma satellitare gratuita offre anche canali in alta definizione: Rai Uno HD, Rai Due HD e Rai Tre HD, Telepace HD, Supertennis HD e Arte HD, il canale franco-tedesco che rappresenta un’eccellenza europea nel panorama dell’offerta televisiva riservata al mondo dell’arte e della cultura.

Con TivùSat si possono ricevere anche le più importanti emittenti internazionali: BBC World News, Euronews, France 24, TV5 Monde, Deutsche Welle, Bloomberg, Al Jazeera, CCTV News, NHK, il canale romeno Pro Tv International e il nuovo canale all news ucraino Ukraine Today.

“Accedere a TivùSat è semplice – conclude il comunicato – sono sufficienti un dispositivo certificato TivùSat, una parabola satellitare e la smart card inclusa nella confezione del decoder o della Cam”.

Articolo 1 di 5