GREEN TRANSITION

Tlc, come elaborare una energy strategy e le best practice per gli operatori mobili

A cura della Ngmn Alliance un paper che delinea le strategie per mitigare gli elevati costi energetici facendo leva in particolare sull’innovazione delle tecnologie Ran e sull’adozione delle fonti rinnovabili per ridurre la dipendenza dalle reti elettriche. Determinante la migrazione al 5G per una migliore efficienza

Pubblicato il 11 Dic 2023

Patrizia Licata

Moving,Through,The,Green,Colored,Neon,Model,Of,Abstract,Digital

Arrivano le raccomandazioni aggiornate della Ngmn Alliance per reti mobili più efficienti: nel nuovo studio “Effective energy saving strategies and best practices for Mnos” (SCARICA QUI IL REPORT COMPLETO) l’Ngmn fornisce alle telco nuove indicazioni sulle strategie tecniche per mitigare gli elevati costi energetici delle reti di telecomunicazione. Ovviamente, si tratta innanzitutto di un aggiornamento al 4G e al 5G, molto più efficienti delle generazioni mobili precedenti, ma non solo: refarming dello spettro e tecnologie Ran intelligenti sono parte di una strategia che si compone di molteplici elementi.

“Negli ultimi 18 mesi gli elevati costi energetici hanno posto una rinnovata attenzione sulle strategie tecniche per ridurre e gestire meglio il consumo di energia, nonché per garantire la resilienza e la stabilità della rete“, ha affermato Arash Ashouriha, presidente del consiglio di amministrazione dell’Ngmn Alliance e Svp Group technology di Deutsche Telekom. “Questa pubblicazione – che si basa sulla nostra recente tabella di marcia per l’efficienza energetica della rete (Green future networks: Network energy efficiency phase 2) – fornisce agli Mno le migliori pratiche di risparmio energetico e tecniche di gestione dell’energia”.

Reti Tlc, le tre sfide della sostenibilità

Lo studio della Ngmn, che riunisce operatori, fornitori e istituti di ricerca, è stato sviluppato con il contributo di tutto il settore per fornire una breve guida alle migliori pratiche per gli Mno (Mobile network operator) per affrontare le tre maggiori sfide attuali: ridurre e gestire meglio il consumo energetico, mantenere allo stesso tempo la qualità del servizio (QoS) di rete desiderabile, e gestire un continuo aumento del volume del traffico dati.

WHITEPAPER
Evolvi verso una micro-mobilità sostenibile con la tecnologia giusta
Mobilità sostenibile
Mobilità urbana

Le best practice del risparmio energetico

Il report formula le seguenti raccomandazioni:

Accelerare la transizione dalle reti legacy (ad esempio, 2G e 3G) a tecnologie più efficienti dal punto di vista energetico (ad esempio, 4G e 5G) quando possibile.

Distribuire ulteriore spettro 5G/4G refarmed dal 3G per aumentare il throughput e la capacità delle reti e tenere il passo con l’elevata crescita dei dati.

• Sfruttare le capacità delle più recenti tecnologie Ran per ottenere una maggiore efficienza energetica.

• Implementare funzionalità di risparmio energetico intelligent Ran per risparmiare più energia nei layer sia 4G che 5G.

Aggiornare i siti Ran con apparecchiature e antenne all’avanguardia ed efficienti dal punto di vista energetico per tutte le generazioni mobili, dal 2G al 5G.

• Sostituire le unità di condizionamento dell’aria in loco con sistemi di raffreddamento ad alta efficienza energetica.

• Usare fonti di energia rinnovabile e unità di accumulo, che riducano la dipendenza dalle reti elettriche.

• Utilizzare funzionalità intelligenti di risparmio energetico insieme alle apparecchiature di battery storage per aumentare ulteriormente la stabilità della rete.

Le tre aree chiave su cui le telco devono spingere 

Inoltre, il rapporto rileva che l’industria deve lavorare ulteriormente per affrontare diverse aree chiave. Tre sono le principali: ridurre i “tempi di attivazione” delle stazioni base per le feature di extreme deep dormancy; incoraggiare le autorità pubbliche a razionalizzare e accelerare i processi di approvazione in relazione all’implementazione di soluzioni di energia rinnovabile in corrispondenza o in prossimità dei siti cellulari; e collaborare con l’ecosistema. L’Ngmn sottolinea che il lavoro congiunto di telco, fornitori e ricercatori è fondamentale per l’evoluzione e la sostenibilità del settore.

Laurent Leboucher, membro del consiglio di amministrazione di Ngmn, Group cto e Svp Orange Innovation networks di Orange, ha affermato: “Il risparmio energetico è un must per tutti gli Mno. Orange è orgogliosa di lavorare in Ngmn su questo importante argomento che ha una rilevanza immediata e continua per il settore. Attendiamo con impazienza l’imminente nuova pubblicazione su questo argomento prevista per il primo trimestre del 2024 che fornirà indicazioni a lungo termine, compreso su come la condivisione della rete di accesso radio (Ran) sia un modo significativo ed economico per risparmiare energia”.

“La condivisione delle strategie di risparmio energetico e delle raccomandazioni del settore illustra al meglio gli sforzi di Ngmn nell’aggiungere valore immediato al settore, plasmando allo stesso tempo la direzione futura del settore attraverso i nostri programmi principali”, ha sottolineato Anita Döhler, ceo di Ngmn.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Argomenti trattati

Aziende

N
ngmn alliance

Approfondimenti

5
5g
E
efficienza energetica
R
reti

Articolo 1 di 4