Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'ANALISI

Tlc e media crescono in Borsa. In Italia “premiate” Reply, Mondo Tv, Cad e Saes Getters

Uno studio di Valebo ha esaminato il valore di scambio delle azioni nel settore. Le valutazioni arrivano a superare la soglia di 20 volte il margine operativo lordo (Ebitda). Il segmento Software e Servizi batte l’Hardware

15 Mag 2018

Patrizia Licata

giornalista

Tecnologie, media, telecomunicazioni: ecco i tre settori che fanno crescere le aziende quotate, anche in Italia. Secondo una ricerca realizzata da Valebo, società specializzata in valutazioni aziendali che ha esaminato i prezzi con cui le aziende europee delle industrie tecnologie, media, telecomunicazioni (TMT) vengono scambiate in Borsa, il valore del titolo di queste imprese è cresciuto negli ultimi 6 mesi su scala europea; nel nostro paese a beneficiarne sono soprattutto Reply e Mondo Tv spa.

Il report pubblicato da Valebo mostra come, nell’ultimo semestre, i multipli con cui sono stati trattati i titoli delle aziende del settore delle TMT sui mercati europei abbiano registrato un generale aumento con valutazioni che – al lordo dell’indebitamento finanziario (EV) – superano la soglia di 20 volte il margine operativo lordo (Ebitda).

“In linea di massima, osservando i vari segmenti”, afferma Martino Zamboni, partner di Valebo, “emerge una tendenza generale da parte degli investitori a riconoscere un prezzo più alto rispetto all’Ebitda per aziende che operano nei segmenti del software e servizi correlati piuttosto che in quelle operative nella produzione di hardware.

“La nostra analisi”, indica Nicola Agnoli, partner di Valebo, “ha esaminato i prezzi con cui le aziende europee vengono scambiate nei principali mercati regolamentati europei, mettendoli in relazione con i risultati di bilancio e identificando il ‘moltiplicatore’ che gli investitori sono disponibili a riconoscere alle aziende”.

Dall’analisi emerge che il segmento dei Semiconduttori e delle apparecchiature a semiconduttore ha fatto registrare una decisa crescita passando da un moltiplicatore del 19,9x rispetto al Margine operativo lordo al 30 settembre 2017 a un multiplo del 23,3x a fine marzo. Il segmento dei Software e servizi Internet evidenzia un lieve peggioramento in termini di multiplo EV/Ebitda rispetto al 30 settembre 2017, passando da un 22,2x a 20,1x. Il peggioramento risulta in ogni caso contenuto e i valori delle aziende si mantengono comunque sopra la soglia di 20 volte il margine operativo lordo.

Nel segmento dei Servizi IT i multipli  sono cresciuti rispetto al semestre precedente di circa + 8,6%. Qui la migliore società italiana è Reply S.p.A. che  ha fatto registrare un Ebitda margin del 13,1% contro il 7,9% medio del segmento, ed un multiplo EV/Ebitda del 15,3x in linea con quello medio.

Il segmento Software ha fatto registrare valutazioni di 21,8 volte il margine operativo lordo. In questo segmento, CAD IT SpA – recentemente oggetto di una Opa – ha fatto registrare una valorizzazione di 24,2 volte l’Ebitda.

Il segmento dei Media è costituito da 157 società di cui 21 italiane. E’ un settore particolarmente diversificato in cui, oltre alle aziende operative nel settore dell’editoria, servizi televisivi e servizi pubblicitari, rientrano anche le squadre di calcio tra le quali la Juventus, la Roma e la Lazio. Sempre in questo settore sono presenti Vivendi, Sky, Mediaset, Rai Way che recentemente sono state oggetto di diverse operazioni di mercato. Nel semestre preso in esame, il valore medio attribuito alle aziende di questo segmento, è cresciuto a 12 volte l’Ebitda rispetto all’11,4 registrato nel semestre precedente. La migliore performance in Italia è quella di Mondo Tv SpA che il mercato valorizza 24,1 volte il margine operativo lordo, ovvero il doppio rispetto alla media del mercato

Il segmento delle Apparecchiature di comunicazione fa registrare una riduzione dei multipli che si aggira attorno al 10%. Nello specifico, il valore delle aziende attribuito dal mercato è di 17,1 volte l’Ebitda. Nel  segmento Tecnologia, hardware di archiviazione dati e periferiche i valori delle aziende si attestano su una percentuale del 42,9%, a valori compresi tra 5 e 10 volte il margine operativo lordo.

Il segmento Strumenti e apparecchiature elettroniche fa registrare, per il 50% delle aziende, una valorizzazione tra 10 e 20 volte il margine operativo lordo. Tra le migliori aziende la Saes Getters S.p.A. valorizzata 17,4 volte l’Ebitda rispetto ad una media del settore di 13 volte.

Nel segmento  Servizi di Telecomunicazione diversificati il 63% del campione analizzato viene apprezzato dal mercato in una forchetta tra le 5 e le 10 volte il margine operativo lordo. Il segmento dei Servizi di telecomunicazione wireless evidenzia il peggiore andamento con una discesa del 14,4% rispetto alle valutazioni fatte registrare il 30 Settembre 2017; qui circa l’85% delle società è stato apprezzato dal mercato in una forchetta tra 2,5 e 10 volte l’Ebitda.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5