Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

“Un contratto ad hoc per i dipendenti Agcom”. L’Ugl chiede incontro a Brunetta

Il segretario genarale Centrella: “Lavoratori nel limbo. Condizione confusa, situazione a rischio”

17 Gen 2011

"Abbiamo chiesto un incontro al ministro Brunetta sulla
situazione in cui versano i lavoratori dell'Autorità per le
Garanzie nelle Comunicazioni affinché venga creato un contratto ad
hoc per loro". Lo ha annunciato Giovanni Centrella, segretario
generale dell'Ugl, al termine dell'incontro avuto oggi con
gli iscritti del suo sindacato e con i dipendenti
dell'Agcom.

"Si tratta – spiega Centrella – di lavoratori che vivono in un
limbo, perché non sono né pubblici né privati, hanno un
inquadramento Inpdap e allo stesso tempo il contratto dei
dipendenti della Banca d'Italia, pur non appartenendo a questa
categoria, e sono addirittura senza matricola. Dunque la loro
condizione è molto confusa e per questo non priva di alcuni
rischi". Per il sindacalista "è il momento di dare loro,
come a tutti i lavoratori delle Authority che si trovano nelle
medesime condizioni, un Ccnl ritagliato su misura cercando di
raggiungere la migliore delle sintesi tra le esigenze dei
dipendenti e dei datori di lavoro".