Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

OSSERVATORIO SUPERMONEY

Un tablet a 22 euro al mese: è di Tim l’offerta più conveniente

Secondo le rilevazioni dell’Osservatorio Supermoney i “pacchetti” che includono la rata per l’acquisto del dispositivo nel costo mensile per navigare stanno spingendo la diffusione delle tavolette in Italia. E le faranno “volare” fra i regali di Natale

13 Dic 2013

Jessica Marzella

I tablet: device a metà tra uno smartphone e il computer, sembrano aver conquistato gli italiani che li utilizzano sia per lavoro che per svago. Se acquistarne uno, pagandolo in un’unica soluzione, è troppo costoso, ci si può orientare verso le offerte delle compagnie telefoniche, da Telecom Italia a Tiscali, che includono il tablet nel costo mensile per la navigazione online.

Bastano infatti 22 euro al mese: è quanto ha scoperto l’Osservatorio SuperMoney, portale di comparazione accreditato dall’Agcom che permette ai consumatori di confrontare le tariffe di telefonia per risparmiare il più possibile.

L’Osservatorio, infatti, ha effettato delle ricerche prendendo in considerazione le tariffe che includono la possibilità di acquistare a rate un iPad Air oppure un Galaxy Tab 3 10.1.

Si parla, quindi, dei tablet migliori attualmente in commercio: il nuovo nato della Apple, con 64 Gb di memoria, ha un prezzo di listino di 779 euro, mentre il tablet della Samsung costa 469 euro. Delle cifre considerevoli, quindi, da sborsare in un’unica soluzione. La vantaggiosità invece di acquistare un iPad o un Galaxy Tab 3 10.1 tramite un operatore telefonico sta proprio nella possibilità di diluire il pagamento del device in rate da 24 o 30 mesi.

In particolare, le tariffe più convenienti sono quelle che includono il Galaxy Tab 3 10.1. Tim è l’operatore che offre il pacchetto più vantaggioso: Tutto Tablet Start costa 22,4 euro al mese e permette di avere 2 Gb di traffico dati incluso. A seguire troviamo l’offerta di Wind, Mega Tablet, più cara ma con molti più Gb a disposizione: 25,8 euro al mese con 10 Gb di traffico dati. Infine Vodafone offre Tablet Fly, al costo di 29,1 euro con 7 Gb inclusi.

Più alti, invece, i prezzi dei pacchetti che includono l’iPad Air. Il più vantaggioso è ancora una volta l’abbonamento offerto da Tim: Tutto Tablet Start, ha un costo di 34,1 euro al mese per 2 Gb di traffico. Se invece si naviga più assiduamente si può aderire a Tutto Tablet Large, che offre 5 Gb di traffico dati 39,1 euro al mese. Infine Vodafone conTablet Internet 1 anno costa 43,3 euro al mese e include 3 Gb d traffico dati.

Una volta deciso il tablet che si vuole acquistare e l’operatore a cui rivolgersi, però, è necessario leggere con attenzione le condizioni contrattuali. Per ottenere il device, infatti, si deve sottoscrivere un abbonamento e bisognerà rimanere fedeli all’operatore prescelto per almeno 24 mesi. In caso di recesso anticipato poi, le penali possono essere molto alte.

“Gli italiani hanno una spiccata passione per la tecnologia e hanno imparato ad approfittare di questi pacchetti per pagare a rate il tablet o lo smartphone – commenta Andrea Manfredi, Amministratore Delegato di SuperMoney – Non tutti ancora, però, hanno chiare le condizioni contrattuali: le compagnie chiedono ai clienti di restare fedeli per almeno 24 mesi, e spesso il pagamento è possibile solo con addebito diretto su carta di credito o conto corrente”.

“Visto che la scelta del tablet spesso non è solo legata al modello, ma soprattutto al prezzo – conclude Manfredi – il confronto delle tariffe si rivela l’arma più preziosa per i consumatori. Mettere un tablet sotto l’albero in questo Natale 2013, risparmiando sull’internet mobile anche nel corso del 2014, è possibile: basta scegliere con attenzione l’offerta”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

I
iPad air
O
Osservatorio Supermoney

Articolo 1 di 4