Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Via ai data center green di ultima generazione

15 Dic 2011

Huawei lancia i nuovi data center “green” di ultima generazione
per le soluzioni cloud computing. “Huawei sta lavorando alla
costruzione di data center di ultima generazione, caratterizzati
dal basso consumo di energia –  spiega Hou Jinlong, Presidente
dell’Energy and Infrastructure Product Line Huawei – Queste nuove
soluzioni aiuteranno gli operatori a ridurre i costi operativi di
oltre il 30%, inaugurando una nuova era del cloud computing”.

Per soddisfare le crescenti richieste di archiviazione dei dati, le
imprese dovranno comprendere l’importanza della migrazione verso
soluzioni a banda larga e data center basati su tecnologie cloud.
La sfida consiste nel combinare alte prestazioni di cloud computing
ed elaborazione dati con strutture che forniscano servizi di
informazione a banda larga per le aziende e che contemporaneamente
riducano il consumo energetico e il dispendio di risorse
economiche.

I data center tradizionali non sono dotati di sistemi per abbattere
il consumo di energia e non sono di conseguenza visti come
strategici per il business di un’azienda. In risposta a questo,
Huawei ha introdotto una nuova generazione di data center
intelligenti (Ids), per aiutare gli utenti ad accedere più
semplicemente alle risorse IT on-demand e gestire efficacemente le
operazioni di business. Questi dispositivi inoltre permettono ai
clienti di evitare ingenti spese, legate anche all’elevato
consumo di energia.

“I fondamenti su cui si basano i data center Huawei di ultima
generazione sono l’intelligent management, la configurazione ad
alta densità, lo sviluppo flessibile e soprattutto la salvaguardia
dell’ambiente – puntualizza Li Sanqi, Cto IT Product line di
Huawei – La serie Ids di Huawei include Ids1000 e Ids2000, che si
caratterizza per il design semplificato, in modo da ridurre
l’utilizzo di apparecchiature ingombranti”.

Il Ids1000 è stato disegnato per ambienti esterni e non richiede
nessuna stanza equipaggiata specifica, in modo da ridurre la fase
di costruzione da sei a due mesi. Inoltre, il consumo di energia
del Ids1000 è ridotto del 50% se comparato con il consumo delle
attrezzature tradizionali. È ideale per luoghi in cui le
temperature sono notoriamente estreme. A questo modo il Ids1000
può sostenere operazioni di soccorso, eventi straordinari ed
operazioni militari.

Il Ids2000 utilizza una tecnologia avanzata di raffreddamento,
comprendente la separazione di condutture d’aria fredda e
d’aria calda, fornitura d’aria e fonti di raffreddamento
esterne, in modo da assicurare un efficace potere di utilizzo (Pue)
con valori inferiori al 1.2. L’ iFos di Huawei, si distingue per
il suo sistema di intelligent management, costruito in modo da
regolare dinamicamente l’alimentazione e la portata del
raffreddamento basate sul carico di lavoro della piattaforma cloud
, realizzando una gestione intelligente e sincronizzata e
perfezionando le operazioni del dispositivo IT e delle
infrastrutture.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link