Viber nelle mani di Rakuten per 900 milioni di dollari - CorCom

Viber nelle mani di Rakuten per 900 milioni di dollari

L’Internet company giapponese acquista la società di mobile messaging. Porterà in dote 225 milioni di utenti. I nipponici interessati anche allo Sticker Marketplace per una piattaforma di gaming

14 Feb 2014

L.M.

Rakuten, una delle più grandi Internet company giapponesi, ha annunciato l’acquisto di Viber, la società di mobile messaging con sede a Cipro, per 900 milioni di dollari.

È l’accordo più importante nell’ambito dell’aggressiva strategia di acquisizioni messa a punto negli ultimi anni dal gruppo nipponico per cercare di diventare, come gli stessi dirigenti hanno affermato, “la Internet company n.1 nel mondo” e segna il suo debutto nel mondo del messaging via mobile.

Adesso Viber può potenzialmente aggiungere i suoi circa 225 milioni di utenti di servizi di messaging e Voip alla customer base di Rakuten composta da 300 milioni di utenti registrati. Inoltre i nipponici puntano a utilizzare Viber per sviluppare una piattaforma di gaming sfruttando il suo Sticker Marketplace per Windows Os, il “mercato” di adesivi gratuiti.

“Sono veramente soddisfatto di accogliere Viber nella famiglia Rakuten” ha commentato il ceo Hiroshi Mikitani. “Questa azienda – ha proseguito – offre la migliore qualità nel messaging e nel Voip. In più ha un grande potenziale come piattaforma di giochi”.

Negli ultimi due anni Rakuten ha acquisito la piattaforma di e-reading Kobo per 315 milioni di dollari in contanti, il video service in streaming spagnolo Wuaki.tv per una cifra mai rivelata e Viki, piattaforma di video internazionali in streaming per 200 milioni di dollari.

Inoltre Rakuten ha anche creato un fondo da 10 milioni di dollari per investimenti in start up soprattutto nel sudest asiatico.

Argomenti trattati

Approfondimenti

K
kobo
R
Rakuten
V
viber
W
Wuaki.tv