Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Vivendi pronta a rilevare la quota di Vodafone in Sfr

La società francese annuncia l’intenzione di comprare il 44% dell’operatore mobile detenuto dalla concorrente britannica. Ma non prima dell’inizio del 2011, quando incasserà 3,8 mld di dollari dalla vendita della quota in Nbc Universal

19 Nov 2010

Vivendi all'attacco di Vodafone. Il gruppo francese di media e
Tlc conferma di voler rilevare nel 2011 la quota del 44% della
concorrente britannica nella società comune Sfr (telefonia
mobile), attiva in Francia. Lo ha annunciato il ceo di Vivendi,
Jean-Bernard Levy, a margine di un convegno sulle Tlc in corso in
questi giorni a Barcellona. Levy ha spiegato che Vivendi, prima di
avviare i negoziati con Vodafone su Sfr, vuole però aspettare il
resto del pagamento, circa 3,8 miliardi di dollari, per la vendita
di parte della sua quota nell'americana Nbc Universal. Il Cfo
di Vivendi, Philippe Capron, ha ribadito che la somma dovrebbe
pervenire entro fine anno, al più tardi, a inizio 2011.