Vodafone: "Video applicazione chiave del 4G" - CorCom

MOBILE

Vodafone: “Video applicazione chiave del 4G”

Il top manager Vodafone: rollout di nuove reti ultra-veloci vitale per il business telco, ma l’Europa resta indietro rispetto a America e Asia. I clienti però chiedono servizi evoluti, come video e cloud

10 Dic 2013

Patrizia Licata

Il video sta diventando un’applicazione chiave per gli utenti di smartphone che migrano verso i nuovi servizi mobili ultra-veloci e per questo il rollout della tecnologia 4G in tutta Europa sarà fondamentale per l’attività e la redditività delle telco: lo ha dichiarato oggi il capo della divisione Global enterprise del gruppo Vodafone, Jan Geldmacher.

Vodafone già offre il servizio 4G in 12 mercati europei e l’adozione sta accelerando tra i clienti, ha indicato Geldmacher nel corso del Bloomberg Enterprise Technology Summit di Londra. “Il 4G ci permette di avere lo stesso standard su base mondiale”, ha dichiarato il top manager. “Le applicazioni sono quello che conta per i clienti e questa è una tecnologia che sta evolvendo molto rapidamente”. I clienti “vogliono applicazioni nel cloud che funzionano in un modo sicuro e sono sempre connesse”, ha aggiunto Geldmacher.

Ma persino con i benefici apportati dalla tecnologia mobile ultra-veloce, il rollout del 4G in Europa resta molto indietro rispetto a quanto raggiunto in America e Asia e il Regno Unito è tra le regioni più lente ad attrazzarsi per offrire questo servizio, secondo Ian Fogg, che dirige la divisione mobile and telecoms della società di consulenza Ihs Technology. Come noto le reti mobili 4G hanno maggiore capacità di banda e offrono connessioni dati molto più veloci del 3G, permettendo quindi di beneficiare di servizi avanzati come lo streaming della musica, le videochat e la visione di film.

Le aziende che gestiscono grandi strutture come gli stadi, gli aeroporti e altri spazi pubblici frequentati da centinaia di migliaia di persone “si stanno evolvendo più velocemente delle aziende tradizionali”, perché sono state più rapide nel capire i benefici del 4G, ha fatto notare Rob Shaddock, chief technology officer di Te Connectivity allo stesso summit londinese. “Sempre più persone vogliono applicazioni video, che aggiungono una nuova dimensione alla classica conversazione”. L’invito agli operatori è di garantire una copertura completa nelle grandi città, oggi ancora raggiunte solo a macchia di leopardo.