Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL BILANCIO

Vola il business di Huawei, crescono utili e fatturato: ora avanti su AI e IoT

Nel 2017 i ricavi sono cresciuti del 15,7% a quota 92,5 miliardi di dollari; profitti su del 28% a 7,3 miliardi. Il charmain Ken Hu: “Investiremo più di 10 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo”

30 Mar 2018

F. Me

Vola il business di Huawei: nel 2017 il fatturato complessivo ha raggiunto 92,5 miliardi dollari, in crescita del 15,7% sul 2016. L’utile netto si è attestato a 7,3 miliardi di dollari, registrando una crescita del 28,1% rispetto all’anno precedente. L’azienda cinese ha continuato a investire in innovazione raggiungendo 13,8 miliardi di dollari, il 17,4% in più rispetto al 2016. La spesa totale dell’azienda per attività di ricerca e sviluppo nell’arco degli scorsi dieci anni ammonta a oltre 60,4 miliardi di dollari.

“Abbiamo intrapreso un nuovo viaggio – spiega Ken Hu, Rotating Chairman di Huawei – Opportunità e sfide si susseguono più velocemente e un’innovazione aperta è l’unico modo in cui possiamo tenere il passo. Nei prossimi 10 anni, Huawei continuerà ad aumentare gli investimenti in innovazione tecnologica, investendo più di 10 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo ogni anno. Ci dedicheremo a realizzare collaborazioni aperte, attireremo e coltiveremo i migliori talenti e intensificheremo il nostro impegno nella ricerca. Vogliamo consentire a tutti i settori di diventare sempre più digitali e intelligenti”.

“Guardando al 2018, tecnologie emergenti come Internet of Things, cloud computing, intelligenza artificiale e 5G saranno presto implementate e applicate su larga scala – aggiunge il manager – Huawei sarà all’avanguardia nei campi dell’innovazione tecnologica e della trasformazione digitale. Presteremo particolare attenzione alle concrete sfide che i nostri clienti si trovano ad affrontare durante la digitalizzazione del proprio business. Il nostro compito è quello di superare queste sfide e portare il business al successo. Infine il nostro obiettivo è quello di mettere l’esperienza digitale a disposizione di ogni persona, abitazione e organizzazione per realizzare un mondo più interconnesso e intelligente”.

Entrando nel dettaglio delle unit, la Carrier Business Group ha generato un fatturato di 45,7 miliardi di dollari, in aumento del 2,5% rispetto allo scorso anno, aiutando gli operatori di tutto il mondo a ottimizzare il potenziale delle proprie risorse di rete e cogliere nuove opportunità nei mercati del video, IoT e cloud.

L’Enterprise Business Group di Huawei ha generato un fatturato di 8,4 miliardi di dollari, in aumento del 35,1% rispetto al 2016.

Per quanto riguarda il Consumer Business Group di Huawei, i brand Huawei e Honor hanno conseguito eccellenti performance, registrando una rapida crescita nei rispettivi mercati. Huawei e Honor hanno distribuito 153 milioni di smartphone nel 2017, registrando un fatturato di 36,4 miliardi di dollari, in crescita del 31,9% rispetto allo scorso anno.

Huawei ha inoltre creato una Cloud Business Unit, lanciando 99 servizi cloud in 14 principali categorie e oltre 50 soluzioni. L’azienda ha annunciato la piattaforma Enterprise Intelligence (EI) e ha collaborato con oltre 2.000 partner alla realizzazione di servizi cloud.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

H
huawei

Articolo 1 di 5