Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Wind, accordo sui risarcimenti per il blackout

In arrivo bonus per le ricariche e per il traffico dati sul fisso e sul mobile. Agcom farà da supervisore per i reclami sull’interruzione di servizio. Altroconsumo: “Vittoria dei consumatori”

17 Lug 2014

A.S.

Intorno allo stesso tavolo, nella sede Agcom di Roma, si sono riuniti i rappresentanti delle associazioni dei consumatori, l’autorità garante per le Comunicazioni e i rappresentanti di Wind. E dopo quattro incontri che si sono susseguiti nel pomeriggio di ieri si è trovato un accordo per i risarcimenti ai clienti che hanno sporto reclamo rispetto al blackout subito dai servizi dell’operatore il 13 giugno.

Per le associazioni erano presenti Adiconsum, Acu, Altroconsumo, Adoc, Cittadinanzattiva, Movimento Consumatori, Federconsumatori e Unione Nazionale Consumatori.

“La gestione dei reclami finora pervenuti alle associazioni – si legge in una nota Agcom – avverrà tramite un coordinamento diretto tra Wind e le citate associazioni dei consumatori con la supervisione della Direzione Tutela dei Consumatori dell’Autorità”.

“Le associazioni dei consumatori apprezzano la disponibilità, l’impegno e l’apertura al confronto manifestato da Wind quale ‘buona pratica’ e attenzione al cliente – conclude il comunicato dell’Authority – e auspicano l’individuazione di soluzioni condivise con tutti gli operatori, sotto l’egida dell’Agcom, per favorire le più opportune tutele ai consumatori in casi analoghi di disservizio che dovessero coinvolgere una grande pluralità di utenti”.

Nel dettaglio dell’accordo scende Altroconsumo, che lo definisce come “vittoria dei consumatori”, e pubblica sul proprio sito i termini generali dell’intesa: per le ricaricabili Wind si sarebbe impegnata a offrire “1 Gb di navigazione gratis per coloro che hanno attivo un piano dati, un bonus del 20% per tutte le ricariche effettuate nelle 48 ore seguenti all’attivazione – spiegano dall’associazione – con un valore massimo di 50 euro. Il bonus sarà spendibile entro 30 giorni dalla data dell’attivazione e sarà speso con priorità rispetto al credito pagato. Per gli abbonati mobile e fisso Wind si è impegnata, anticipa Altroconsumo, a uno “sconto nella prima fattura utile, entro 2 mesi, di 2,50 euro più 1 GB di navigazione gratis per utenze business”.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link

Articolo 1 di 2