Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL BATTESIMO ROMANO

Wind prima in Europa con gli store “Home & Life”

A Roma il taglio del nastro del primo punto vendita in cui è possibile acquistare dispositivi “intelligenti” per il wellness e la smart home, ma anche smart watch e accessori per la musica. L’Ad Ibarra: “Il digitale sempre più protagonista della vita di tutti”. E per i clienti Wind presto offerte integrate servizi-prodotti per ottenere sconti e funzionalità innovative

23 Ott 2014

Mila Fiordalisi

Inizia a Roma la nuova avventura di Wind all’insegna del digitale. L’azienda guidata da Maximo Ibarra ha battezzato nel quartiere Eur il primo dei “Digital Home & Life” concept, spazi dedicati alla vendita di device di nuova generazione, da quelli “wearable” come gli smart watch, passando per soluzioni quali braccialetti contapassi e contacalorie per gli sportivi, bilance “intelligenti” che fanno da “consulenti” nutrizionisti, centraline in grado di scatenare allarmi in caso di intrusione all’interno delle abitazioni. 16 attualmente i prodotti disponibili a cui se ne aggiungeranno progressivamente altri, tutti rigorosamente plug-and-play per consentirne l’uso immediato anche a chi non si intende di tecnologie. “I clienti vogliono esperienze sempre più ibride in cui l’online e l’offline si fondono. Ed è in questo nuovo ecosistema che abbiamo deciso di mettere a punto una serie di iniziative di cui alcune come antesignani”, ha l’Ad Ibarra in occasione del taglio del nastro del primo concept store di Roma.

Wind è la prima telco in Italia a battezzare store di questo tipo e “non ci risultano iniziative simili in Europa”, puntualizza Ibarra. Digital Home & Life è stato pensato come un brand indipendente, figlio di quella strategia che l’operatore di Tlc ha avviato da tempo con la costituzione della direzione Wind Digital. “Il digitale è oramai pervasivo – ha continuato Ibarra – . L’Internet delle cose non è più futuristico, siamo entrati nel vivo e l’esigenza di oggetti digitali non è più di nicchia ma va verso la massificazione”. Quattro le categorie di prodotti in vendita: Music, Wellness, Smart Watch e Smart Home “le prime due già di grande successo riguardo al livello di vendite di accessori digitali e le altre due dall’enorme potenziale”, ha sottolineato Valerio Marra direttore della Business unit Consumer e Sme.

Al momento ha detto Marra dati alla mano sono circa 33 milioni gli accessori digitali venduti a livello mondiale e il trend di crescita è del +50% anno su anno. E al 2018 si stimano 180 milioni di digital objects. “Siamo un’azienda molto attenta all’innovazione e per questo non potevamo non cavalcare l’onda digitale. Wind oltre a connettività e servizi diventa un facilitatore verso l’evoluzione digitale”, aggiunge Marra. E lo fa puntando da un lato sulla selezione accurata di una gamma di prodotti “che rappresentano il meglio dell’evoluzione digitale”, puntualizza Marra e dall’altro aiutando il cliente ad evidenziare le funzioni d’uso dei singoli device. E in linea con l’evoluzione digitale l’azienda ha anche battezzato un sito ad hoc (www.digitalhomelife.it) dove si potranno “esplorare” i vari prodotti in vendita e anche acquistarli direttamente online.

L’azienda guidata da Ibarra si prepara inoltre a lanciare tutta una serie di offerte integrate servizi-prodotti (già operativa quella All digital) per consentire ai clienti Wind di beneficiare di sconti sull’acquisto dei prodotti ma anche di integrare le funzioni con gli smartphone. L’avventura Digital Home & Life proseguirà subito a Milano, dove Wind aprirà un analogo spazio nello store di piazza Cordusio per poi sbarcare nelle principali città in una roadmap che prevede la diffusione sull’intero territorio nazionale entro il 2015.

Argomenti trattati

Approfondimenti

W
Wind

Articolo 1 di 5