SCENARI

Cybersecurity, ecco i tre driver che faranno lievitare i budget delle aziende

Aumento del lavoro da remoto e ibrido, passaggio dalle Vpn alle reti zero e migrazione al cloud: secondo Gartner gli investimenti cresceranno dell’11,3% nel 2023 per oltre 188 miliardi di dollari

14 Ott 2022

Veronica Balocco

dati-sicurezza-151124111753

Aumento del lavoro remoto e ibrido, passaggio dalle reti private virtuali (Vpn) all’accesso alla rete zero trust (Ztna) e migrazione al cloud. Secondo Gartner, sono questi i tre fattori che influenzano la crescita della spesa per la sicurezza aziendale. Una voce destinata ad incrementare ulteriormente: secondo l’analisi, infatti, il budget per prodotti e servizi per la sicurezza delle informazioni e la gestione del rischio è destinato ad aumentare dell’11,3% (per raggiungere oltre 188,3 miliardi di dollari) nel 2023. E la sicurezza del cloud sarà la categoria in maggior crescita nei prossimi due anni.

Cresce il mercato della gestione integrata del rischio

Man mano che le organizzazioni aumentano l’attenzione su ESG, rischio di terze parti, rischio di sicurezza informatica e rischio per la privacy, Gartner prevede che il mercato della gestione integrata del rischio (Irm) mostrerà una crescita a due cifre fino al 2024, fino a quando una maggiore concorrenza non si tradurrà in soluzioni più economiche. “La pandemia ha accelerato  il lavoro ibrido  e  il passaggio al cloud , sfidando il Ciso a proteggere un’impresa sempre più distribuita”, afferma Ruggero Contu, Senior director analyst di Gartner.

WHITEPAPER
Migrare l'ERP nel cloud pubblico: scopri la strada verso una maggiore sicurezza
Cloud
ERP

“Il moderno Ciso deve concentrarsi su una strategia di attacco fatta di iniziative di trasformazione digitale come l’adozione del cloud, la convergenza IT/OT-IoT , il lavoro a distanza e l’integrazione di infrastrutture di terze parti. La domanda di tecnologie e servizi come sicurezza cloud, sicurezza delle applicazioni, Ztna e intelligence sulle minacce è in aumento per affrontare nuove vulnerabilità e rischi derivanti da questa esposizione”, aggiunge Contu.

Il lavoro a distanza continua a guidare gli investimenti

I servizi di sicurezza, inclusi consulenza, supporto hardware, implementazione e servizi in outsourcing, rappresentano la categoria di spesa più ampia, con quasi 72 miliardi di dollari nel 2022, e si prevede che raggiungeranno i 76,5 miliardi di dollari nel 2023.
La domanda di tecnologie che consentano un ambiente di lavoro remoto e ibrido sicuro aumenterà oltre il 2022. Mentre le organizzazioni cercano di creare ambienti di lavoro da casa sicuri, stanno esplorando soluzioni che offrono un rapido ritorno sull’investimento. Di conseguenza, tecnologie come Web application firewall (Waf), Access management (Am), Endpoint protection platform (Epp) e Secure web gateway (Swg) assisteranno a una domanda a breve termine almeno fino al 2022.

L’ascesa dell’accesso alla rete Zero Trust

La Ztna è il segmento in più rapida crescita nella sicurezza di rete, con una crescita prevista del 36% nel 2022 e del 31% nel 2023, guidata dalla crescente domanda di  protezione zero trust per i lavoratori remoti e dalla riduzione della dipendenza delle organizzazioni dalle Vpn per l’accesso sicuro. Man mano che le organizzazioni acquisiscono familiarità con la Ztna, c’è una tendenza crescente a utilizzarla non solo per casi d’uso di lavoro a distanza, ma anche per i lavoratori in ufficio.
Gartner prevede che entro il 2025 almeno il 70% delle nuove implementazioni di accesso remoto sarà servito principalmente da Ztna rispetto ai servizi Vpn, rispetto a meno del 10% alla fine del 2021.

In crescita il mercato delle soluzioni cloud native

A causa  degli ambienti multicloud, le organizzazioni devono affrontare maggiori rischi per la sicurezza, nonché la complessità del funzionamento e della gestione di più tecnologie. Ciò porterà a una spinta verso la sicurezza del cloud e la quota di mercato delle soluzioni cloud native aumenterà, secondo Gartner.
Il mercato combinato dei broker di sicurezza dell’accesso al cloud (Casb) e della piattaforma di protezione del carico di lavoro nel cloud (Cwpp) crescerà del 26,8% per raggiungere i 6,7 miliardi di dollari nel 2023. La domanda di soluzioni di rilevamento e risposta basate sul cloud, come il rilevamento e la risposta degli endpoint (Edr) e rilevamento e risposta gestiti (Mdr) — aumenterà anche nei prossimi anni.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

G
gartner

Approfondimenti

C
Cloud
C
cybersecurity
S
sicurezza informatica

Articolo 1 di 4