INFRASTRUTTURE

5G in metropolitana, Inwit e Cellnex “connettono” la nuova M4 di Milano

Connettività 4G e 5G garantita all’interno della nuova tratta Linate-Susa, di cui sono state inaugurate le prime sei stazioni: alle due società si deve l’installazione della rete Das che abiliterà il traffico voce e dati degli utenti Vodafone, Tim, Iliad e WindTre

28 Nov 2022
metropolitana di Milano

Connettività mobile garantita all’interno della tratta Linate – Susa della M4, la nuova metropolitana di Milano di cui sono state inaugurate le prime sei stazioni: Inwit, in particolare, ha realizzato le infrastrutture per la connettività 4G e 5G per Tim e Vodafone, mentre a Cellnex Italia si deve la connessione mobile dedicata 4G, con un’infrastruttura 5G-ready di prossima attivazione, per gli utenti Iliad e WindTre.

I lavori proseguiranno anche nei prossimi mesi, parallelamente alla realizzazione della metropolitana, anche per le restanti tratte, che verranno inaugurate nel 2023 e nel 2024, per un totale di 15km e 21 stazioni.

Inwit: “Al lavoro per la transizione digitale del Paese”

Inwit ha dotato la tratta di un impianto Das (Distributed antenna system) di ultima generazione, sistema di micro-antenne che rende ottimale la trasmissione del segnale voce e dati dei diversi operatori nelle stazioni e nelle gallerie, consentendo ai passeggeri un utilizzo veloce ed efficace di smartphone, tablet e pc in tecnologia avanzata Ultra BroadBand (4G/5G). Le micro-antenne installate da Inwit sono di dimensioni ridottissime e facilmente adattabili a qualsiasi ambiente.

partecipa al webinar
Tornano i Digital360 Awards, il contest di innovazione digitale per imprese e PA. Scopri le novità
CIO
Digital Transformation

“Siamo soddisfatti di aver collaborato con M4, Tim e Vodafone nella realizzazione di infrastrutture di infrastrutture di connettività avanzate per la città di Milano e per i suoi turisti, – ha dichiarato Diego Galli, direttore generale di Inwit -, che conferma il nostro impegno sul territorio e il costante lavoro per la transizione digitale del Paese a supporto degli operatori di telecomunicazione”.

Il Das di Cellnex in 250 microantenne

L’impianto Das installato nelle 6 stazioni della M4 da parte di Cellnex Italia, società del gruppo Cellnex Telecom,  a favore degli utenti Iliad e WindTre è costituito da una fitta rete di oltre 250 mini-antenne a minimo impatto visivo ed elettromagnetico, cablato in fibra e già predisposto per lo standard 5G. La tecnologia Das di Cellnex sarà funzionante anche nelle ulteriori 2 stazioni che saranno inaugurate entro la prima metà del 2023, così come nelle successive 13 stazioni che saranno completate nel 2024. Cellnex ha già sviluppato e installato queste soluzioni all’interno della metropolitana di Milano nelle linee M1, M2, M3 e M5 e nelle metropolitane di Brescia e Genova.

“Assicurare la connessione cellulare 4G e 5G Ready all’interno dei mezzi di trasporto pubblici è oggi una condizione imprescindibile e fattore abilitante per la creazione di una reale infrastruttura urbana digitale – dichiara Gianluca Landolina, managing director di Cellnex Italia -. Siamo orgogliosi di essere stati scelti da M4 per la progettazione, installazione e manutenzione di un’infrastruttura Das che consentirà agli utenti di WindTre e Iliad una connessione cellulare (dati e voce) stabile, e con elevate performance, per i loro smartphone e tablet, anche in situazioni di particolare sovraffollamento”.

Garanzia di flessibilità

“Grazie a questa tecnologia i nostri clienti potranno restare connessi alle loro attività anche mentre viaggiano – commenta Gianluca Corti, ad di WindTre -. La vita si snoda sempre più fluida tra lavoro, studio e intrattenimento, e le connessioni devono garantire questa flessibilità durante gli spostamenti. Specialmente in una città come Milano, che fa dell’efficienza una bandiera”.

Benedetto Levi, ad di Iliad Italia, conclude: “Siamo felici di accompagnare i nostri utenti fin dal primo giorno di esercizio di M4. È bello vedere come si sviluppano insieme connessioni e connettività, fisiche e digitali”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 2