Accelerazione digital per le Pmi italiane, Confcommercio sceglie Infocert e Sixtema - CorCom

L'ACCORDO QUADRO

Accelerazione digital per le Pmi italiane, Confcommercio sceglie Infocert e Sixtema

Si punta a spingere la competitività delle 700mila imprese aderenti alla confederazione. Al centro formazione e diffusione di soluzioni per identità virtuale e dematerializzazione dei processi. Pec e firma elettronica considerati facilitatori del business

13 Apr 2021

L. O.

Formazione digitale e condizioni agevolate a servizi e soluzioni tecnologiche per le 700mila imprese associate a Confcommercio. E’ l’obiettivo dell’accordo quadro siglato tra la Confederazione, InfoCert e Sixtema (entrambe di Tinexta Group) che punta a favorire la  competitività delle Pmi grazie alla promozione e diffusione di soluzioni digitali innovative e di servizi di Digital Trust: dall’identità digitale alla Pec, fino alla firma digitale e alla fatturazione elettronica.

Soluzioni digitali anti-crisi

“Oggi è impensabile operare nel terziario di mercato senza adottare le soluzioni digitali più innovative che sono un’opportunità in più per le imprese per poter reggere l’urto della crisi economica scatenata dalla pandemia – dice Fabio Fulvio, direttore responsabile Marketing, Innovazione e Internazionalizzazione di Confcommercio –. Già da anni siamo in prima linea per offrire le migliori soluzioni tecnologiche e la formazione più efficace ai nostri associati, affinché possano integrare le soluzioni digitali nel loro business. Infocert e Sixtema sono partner ideali per le nostre associazioni territoriali e di categoria, proprio perché offrono soluzioni all’avanguardia in ambito digitale con tutto il supporto e l’affidabilità necessari”.

WHITEPAPER
Qual è la differenza tra dematerializzazione e digitalizzazione?
Dematerializzazione
Fatturazione elettronica

Fino a pochi mesi fa, strumenti quali Spid, si legge in una nota, “Posta elettronica Certificata e firma digitale erano troppo spesso percepiti come elementi di cui dotarsi per meri obblighi normativi. Allo scoppiare della pandemia, il loro uso è diventato sempre più comune e frequente. Oggi, alle imprese, appaiono come abilitatori d’efficienza e facilitatori del business”.

Italiano il record europeo di Spid rilasciate

L’Italia, con 19 milioni di identità Spid rilasciate, detiene il record di identità digitali in Europa. “E questo – dice Carmine Auletta, Chief Innovation & Strategy Officer di InfoCert, Tinexta Group – è solo un esempio di quanto la trasformazione digitale stia cambiando la quotidianità di cittadini e aziende ma, ancor di più, ne determinerà il futuro prossimo. Il Digital Trust, cioè la Fiducia Digitale, è ormai un fattore strategico irrinunciabile di competitività delle imprese. In uno scenario complesso come quello attuale e in un mercato sempre più globale, le Associazioni come Confcommercio hanno un ruolo determinante nell’accelerazione di questo cambiamento culturale”.

Formazione per le Pmi di Confcommercio

Anche in quest’ottica, Confcommercio prevede specifici momenti formativi, a beneficio delle proprie rappresentanze locali, erogati in collaborazione con Sixtema che peraltro sarà il loro punto di riferimento anche per tutta l’assistenza di secondo livello.

“Metteremo al servizio di Confcommercio, delle sue articolazioni territoriali e delle imprese associate, la lunga esperienza maturata nella progettazione e nello sviluppo di soluzioni tecnologiche ad hoc nonché nella consulenza specializzata per Pmi e associazioni di categoria – dice Claudio Scaramelli, Amministratore Delegato di Sixtema, Tinexta Group –. Avere l’opportunità di contribuire all’innovazione di una platea imprenditoriale e associativa così vasta, quale quella di Confcommercio, rappresenta al contempo una grande sfida ma anche un motivo di vero orgoglio”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA