Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Accordo Microsoft-Facebook: Internet “viaggerà” sul fondale dell’Atlantico

Alleanza sulla posa di un cavo sottomarino per Internet che collegherà Europa e Usa. Progetto affidato alla spagnola Telefonica e fine dei lavori prevista per ottobre 2017. Obiettivo: affrontare la domanda di connessione dati dei servizi online e in cloud

27 Mag 2016

Andrea Frollà

Microsoft e Facebook annunciano un accordo per realizzare un nuovo cavo di telecomunicazioni che attraverserà tutto l’Oceano Atlantico. Sarà posato in fondo alle acque oceaniche e permetterà di affrontare la crescente domanda dei consumatori di connessioni affidabili e ad alta velocità per servizi online e cloud di Microsoft e Facebook. A curare sviluppo e operatività del progetto sarà Telxius, la divisione per le infrastrutture della telco spagnola Téléfonica.

La posa del maxi-cavo, denominato “Marea“, inizierà ad agosto e si concluderà nell’ottobre del prossimo anno. La collaborazione tra i due colossi si inserisce in un’ottica di accelerazione dello sviluppo di infrastrutture ultra-performanti per Internet. Sarà il primo a collegare gli Stati Uniti all’Europa meridionale: a ospitare le due estremità dell’infrastruttura saranno Bilbao in Europa e Virginia Beach negli Usa. Circa 6.600 chilometri di lunghezza in grado di far viaggiare 160 terabit al secondo. Si tratta, ha sottolineato le due compagnie hi-tech promotrici del progetto, della “più alta capacità sottomarina di un cavo attraverso l’Atlantico”.