Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL CONSIGLIO

Agcom, si insedia Antonio Nicita

Il Consiglio del Garante formalizza l’ingresso nel “team” del Commissario che prende il posto di Maurizio Dècina, dimessosi a settembre

09 Gen 2014

Antonello Salerno

Antonio Nicita si insedia sulla sua poltrona di commissario Agcom, subentrando a Maurizio Dècina, che si era dimesso a settembre. Ormai pubblicato il decreto del presidente della Repubblica sulla Gazzetta ufficiale, dopo la votazione alla Camera, con l’espletamento dei passaggi formali e burocratici nel Consiglio di oggi (tra i quali la dichiarazione di insussistenza di cause di incompatibilità, come previsto dalla legge 481/95) si ufficializza l’ingresso in Agcom del docente della Sapienza.

“Il presidente Angelo M. Cardani e i componenti del Consiglio – si legge in una nota di Agcom – hanno dato il benvenuto al nuovo commissario, formulandogli i migliori auguri di buon lavoro. Il professor Nicita farà parte, assieme al presidente e al commissario Antonio Preto, della Commissione infrastrutture e reti”.

Antonio Nicita (ecco il curriculum) è professore associato alla Sapienza dove insegna politiche microeconomiche e regolamentazione dei mercati alla facoltà di Economia.

45 anni, laureato alla Bocconi, ha svolto attività di consulente per la presidenza dell’antitrust sui temi della politica industriale e della liberalizzazione dei mercati, è stato tra i coordinatori del progetto Isbul sulla banda larga in Italia finanziato dall’Agcom, consulente di aziende italiane e internazionali su temi come le comunicazioni elettroniche, gas ed energia elettrica, servizi bancari e finanziari, trasporto ferroviario e aereo, spectrum policy, servizi professionali, settore televisivo, appalti pubblici e aste, distribuzione commerciale, prodotti farmaceutici, estimo urbanistico.

Dal 2009 è Scientific Advisor della Florence School of regulation presso l’European University Institute (Fiesole). E’ membro del comitato scientifico del Centre for Media Freedom and Media Pluralism finanziato dal Parlamento Europeo, Schuman Center, European University Institute.

Appena saputo l’esito della votazione alla Camera Nicita aveva affidato a Twitter il suo commento: “Emozione, entusiamo, tanta voglia di innovare con competenza, trasparenza, autonomia, indipendenza, ascolto continuo – aveva scritto – Stay tuned”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
agcom
A
antonio nicita
M
maurizio decina

Articolo 1 di 4