Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

CONFINDUSTRIA

Alternanza scuola-lavoro, Anitec-Assinform “eccellenza”

Cinque imprese associate hanno ottenuto il Bollino per l’Alternanza di Qualità: il riconoscimento è attribuito a chi si distingue per la realizzazione di percorsi didattici che intagrano studio ed esperienza sul campo. Pileri: “Consentiamo ai giovani un accesso al mercato del lavoro sempre più efficace”

26 Feb 2018

F. Me

Anitec-Assinform “eccellenza” nell’alternanza scuola-lavoro. Sono 5 le imprese associate che hanno ottenuto il Bollino per l’Alternanza di Qualità (BAQ) di Confindustria. Si tratta di Guttadauro Computers & Software (Varese), FasterNet Soluzioni di Networking (Brescia), Schneider Electric (Bergamo), Links Management & Technology (Lecce) e Sorint.lab (Bergamo).
Il BAQ è attribuito alle imprese che si distinguono per la realizzazione di percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro di qualità e per la capacità di innescare collaborazioni virtuose con le scuole secondarie di secondo grado e i centri di formazione professionale nel territorio.
Il riconoscimento di Confindustria punta a stimolare una collaborazione essenziale tra sistema educativo e imprese.
L’alternanza Scuola-Lavoro è importante sia in termini educativi che di formazione a nuove competenze, soprattutto negli ambiti del digitale – commenta il presidente pro-tempore Stefano PileriÈ dunque motivo di soddisfazione rilevare che cinque dei nostri associati abbiano conseguito questo riconoscimento, confermando un impegno associativo che parte dalla base e che proseguiremo nei prossimi anni per consentire ai nostri giovani un accesso al mercato del lavoro sempre più efficace”.
La bresciana Fasternet Soluzioni di Networking, specializzata nella progettazione di servizi Ict ha accolto 4 studenti degli istituti di istruzione superiore del bresciano che hanno affiancato i tecnici dell’azienda dalla progettazione alla realizzazione di nuovi progetti, con la possibilità di viverli e diventarne parte attiva.
Guttadauro Computers & Software Varese, azienda di Varese specializzata nelle soluzioni Ict integrate ha inserito uno studente nel cuore del reparto Programmazione Progetti Speciali, dandogli modo di acquisire know-how in ambiti evoluti: dal CRM alla Business Intelligence, al Document Management System,alla Mobile Sales Force Automation,  allo sviluppo web, alla Systems Integration.
A Lecce la società di consulenza Links Management & Technology  ha ospitato 7 studenti di diverse scuole superiori per attività formative di sviluppo web; altri 26 dell’Itis Meucci, che hanno imparato lo sviluppo di applicazioni mobili; altri 4 dell’Itis Olivetti, che hanno appreso le tecniche del Web, sviluppando capacità di relazione, teamworking, problem solving e time management.

La Schneider Electric  di Bergamo, specializzata nelle infrastrutture IT integrate, ha attivato un vasto programma (Le Accademie) riconosciuto anche dal MIUR di percorsi formativi sull’ IoT e la convergenza di Informatica e Tecnologie Operative, toccando più di 700 studenti di vari indirizzi di studio (elettrotecnica, meccanica, informatica, energia) del 4° e 5° anno, in tema di Efficienza Energetica, Industria 4.0, Progettazione Elettrica.

Ancora a Bergamo Sorint.lab  ha coinvolto 8 studenti nel progetto WeLearn, volto a creare un ambiente online di nuova generazione a supporto dell’apprendimento delle tecniche di sviluppo software. La formazione all’uso di linguaggi e tool ha preceduto un ampio ventaglio di attività, sino alle procedure di installazione, configurazione ed esecuzione dell’applicazione.

 

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5