L’INIZIATIVA

Amazon “raddoppia” il Prime Day: si replica l’11 e 12 ottobre

Per la prima volta il colosso dell’e-commerce aggiunge una nuova finestra di sconti per gli iscritti al programma dopo lo storico appuntamento di luglio. L’obiettivo è dare ai consumatori la possibilità di acquistare a prezzi scontati in una stagione che si preannuncia difficile a causa della crisi

26 Set 2022

Lorenzo Forlani

Amazon-Prime-Day

Amazon ha annunciato il “raddoppio” del Prime day:  dopo quello di luglio, l’azienda proporrà altri due giorni di sconti il prossimo mese di ottobre: l’11 e il 12 del prossimo mese, nel Prime Early Access Sale, la compagnia offrirà merci a prezzo scontato ai clienti Prime, un evento che si aggiunge, appunto, a quello dello scorso luglio.

Una decisione a sostegno dei consumatori, colpiti dalla crisi

Una decisione che segnala la volontà della multinazionale di aiutare la clientela a far fronte ad una stagione che si preannuncia difficile a causa della crisi. Il gigante dell’e-commerce già in passato ha organizzato questo genere di eventi per fidelizzare maggiormente i clienti, e spingerli a sottoscrivere un abbonamento Prime, che offre consegne più veloci e affari più convenienti per 139 dollari l’anno. Quello del prossimo ottobre segnala tuttavia la prima volta che il Prime Early Access Sale viene organizzato due volte l’anno.

WHITEPAPER
Quale ruolo avrà la tecnologia all’interno dei negozi fisici?
Retail
E-Commerce

Anche altre aziende prendono misure simili

E’ opportuno ricordare anche che gli stessi affari di Amazon hanno subito un rallentamento negli ultimi mesi, un discreto segnale della crisi in corso, che ha suggerito alla compagnia di studiare offerte e misure per contenere gli effetti dell’inflazione sui consumatori, come stanno facendo anche altre aziende. La scorsa settimana, Target ha annunciato che inizierà a proporre sconti il mese prossimo, mentre Walmart sta espandendo la finestra per i resi ad un periodo compreso tra il 1 ottobre e il 31 gennaio prossimo, rispetto allo scorso anno in cui questa finestra era durata dal 1 novembre al 24 gennaio.

Amazon come gli altri vuole anticipare la crisi e prendersi un pezzo della torta”, ha commentato Neil Saunders, managing director di GlobalData Retail. “Il modo migliore per raggiungere questo risultato è quello di avere un giorno di grandi sconti, come se fosse l’inizio delle vacanze, anziché proporre piccoli sconti qua e là”, ha aggiunto.

Anche nel 2022 gli americani anticiperanno lo shopping per le vacanze

Il 2022 è il secondo anno di fila in cui ci si aspetta che i consumatori anticipino gli acquisti per le vacanze. Nel 2021, gli americani avevano iniziato lo shopping un po’ prima del solito, per evitare i ritardi nelle consegne causati da problemi nella supply chain. Quest’ anno, gli analisti si aspettano che tanti consumatori particolarmente attenti al loro budget facciano lo stesso, con l’obbiettivo di diluire la loro spesa e assicurarsi dei regali prima che i prezzi salgano nuovamente.

“L’azienda fornirà sconti su merce digitale e prodotti che sono particolarmente richiesti nella stagione delle vacanze”, ha commentato Jamil Ghani, vice presidente di Amazon Prime, “contrariamente a quanto avvenuto nel Prime Day di luglio, che era più focalizzato su materiale scolastico”, ha concluso.

 

 

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5