Apple, laboratorio “top secret” per i display di iPhone e iPad: addio ai fornitori?

L’azienda ha aperto una divisione specializzata a Taiwan. L’obiettivo è realizzare schermi più leggeri, sottili ed efficienti dal punto di vista energetico

15 Dic 2015

Andrea Frollà

Apple si produrrà i display da sola. L’indiscrezione arriva da Bloomberg, secondo la quale il colosso di Cupertino starebbe pensando di realizzare in proprio gli schermi per gli Iphone e gli Ipad. Oggi Apple si appoggia a fornitori esterni, come Foxcomm, Samsung e Sharp per alcuni dei componenti da installare nei device.

Ma evidentemente il contenimento dei costi e la ricerca di una maggiore efficienza energetica, legata soprattutto all’utilizzo della batteria da parte dei display, fanno parecchio gola alla compagnia fondata da Steve Jobs.

WEBINAR
Operatori IT e virtual data center: ecco le linee guida da seguire
Datacenter
Trade

Secondo Bloomberg, Apple ha già aperto una divisione ah hoc a Taiwan che starebbe lavorando ai nuovi componenti e che sarebbe anche alla ricerca di nuovi ingegneri e tecnici del software. Il colosso hi-tech, che già produce in proprio i chip per gli Iphone, sarebbe intenzionato a realizzare display più sottili e leggeri di quelli attualmente montati sui device della Mela. Ma soprattutto sarebbe pronta a passare alla tecnologia Oled, che potrebbe garantire ai device un maggior rapporto tra utilizzo ed efficienza energetica.