Bill Gates da 20 anni il più ricco del mondo - CorCom

FORBES 400

Bill Gates da 20 anni il più ricco del mondo

Nella classifica Forbes il fondatore di Microsoft si conferma al top con 72 miliardi di dollari. Seguono Buffett e Ellison. Almeno 50 dei 400 nomi appartengono all’industria tecnologica. E, nonostante la crisi, la loro fortuna nel 2013 è cresciuta a livelli mai registrati

16 Set 2013

Luciana Maci

Per il 20esimo anno consecutivo il fondatore di Microsoft, Bill Gates, si conferma l’uomo più ricco degli Usa nella speciale classifica stilata dalla rivista statunitense Forbes con un patrimonio di 72 miliardi di dollari, 6 miliardi in più rispetto alla fine del 2012.

Gates è riuscito a superare anche Carlos Slim, il magnate messicano delle telecomunicazioni, togliendogli il titolo di uomo più ricco del mondo. Al secondo posto figura Warren Buffett con 58,5 miliardi di dollari, che nell’ultimo anno ha visto incrementare di ben 12,5 miliardi di dollari la sua fortuna personale. Chiude il podio l’amministratore di Oracle, Larry Ellison, con 41 miliardi. I primi tre posti, dunque, sono tutti appannaggio dei big del settore tecnologico.

In generale, almeno 50 nomi nella lista di Fortune appartengono all’industria tecnologica, il 12% dell’intero sistema economico-industriale del mondo.

Al di fuori della top ten il founder e Ceo di Amazon Jeff Bezos (12esimo con oltre 27 miliardi di dollari) e i due “padri” di Google Larry Page e Sergey Brin (13esimo e 14esimo con 19 miliardi).

Scorrendo la lista al 19esimo posto si trova il miliardario più giovane, Mark Zuckerberg. Quella del creatore di Facebook è però un’eccezione, dal momento che la media dei Paperoni è di 66 anni: su 400, solo 32 hanno meno di 48 anni.

Al 18esimo posto troviamo David Duffield, co-fondatore di Workday, un’industria specializzata nella vendita di software, che è risultato essere l’imprenditore che ha visto aumentare di più il proprio patrimonio: triplicato dai 6,4 miliardi del 2012 ai 20,3 di quest’anno.

Secondo Forbes, nonostante la crisi economica (o più probabilmente proprio per un suo paradossale effetto che tende ad acuire le grandi ricchezze e le grandi povertà), la fortuna degli uomini più ricchi del mondo è cresciuta nel 2013 a livelli mai registrati: quest’anno, infatti, l’ammontare del patrimonio dei 400 uomini più abbienti degli Stati Uniti vale oltre 2000 miliardi di dollari, 300 in più rispetto ai 1700 del 2012, e più del doppio rispetto a 10 anni fa, una cifra che supera di poco il Pil di tutta la Russia.