Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

LA SENTENZA

Brevetti, Samsung batte Apple: no alla multa da 119 milioni

Un tribunale d’appello Usa dà ragione alla compagnia sud-coreana, che non dovrà staccare alcun assegno a Cupertino. Ribaltata la sentenza di primo grado

26 Feb 2016

Nuovo round della battaglia legale tra Apple e Samsung vinto dalla compagnia sud-coreana. La querelle legale sui brevetti da anni in corso tra i due colossi tecnologici fa segnare un duro colpo per Cupertino. Un tribunale d’appello Usa, riporta Bloomberg, ha infatti ribaltato una condanna di primo grado nei confronti di Samsung, che obbligava la società a risarcire la compagnia guidata da Tim Cook con un assegno da 119 milioni di dollari.

La sentenza stabilisce che non è stato violato alcun brevetto Apple relativo al sistema di accesso ai link veloci, mentre quelli slide-to-unlok e sull’autocorrettore non sono brevetti validi.

All’interno dello stesso processo il tribunale ha inoltre confermato la decisione del tribunale di primo grado, che aveva sostenuto una violazione da parte di Apple di un brevetto della rivale. La controversia tra le due multinazionali, che sembrava essersi chiusa dopo l’accordo sui 548 milioni sborsati da Samsung a Cupertino, sembra insomma esserci riaccesa.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
apple
B
brevetti
S
Samsung
S
sentenza