Buoni pasto, Qui Group in pole nella gara Consip che premia l'innovazione - CorCom

Buoni pasto, Qui Group in pole nella gara Consip che premia l’innovazione

La commessa vale un miliardo di euro, e il gruppo risulta essere il miglior offerente in più lotti. Paga l’adozione delle nuove tecnologie

09 Giu 2015

A.S.

Qui! Group è risultata, tra tutti i concorrenti, la miglior offerente (offerta tecnico-economica) in più lotti, e conseguentemente avrebbe acquisito i due lotti principali (1 e 3), per un valore di 388 mln di euro”. Ad annunciarlo in una nota è Qui! Group, riferendosi alla comunicazione ricevuta da Consip sulla gara Consip 7 per la fornitura di buoni pasto alla pubblica amministrazione.

L’appalto, della durata di due anni, ha un valore complessivo di 1 miliardo di euro per tutti i sette lotti: da solo rappresenta oltre un terzo del mercato nazionale del settore. I due lotti 1 e 3 sono riferiti alla fornitura di buoni pasto ai dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni del Lazio (lotto 3) e della Lombardia, Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta (lotto 1) per un valore complessivo di 388 mln di euro.

“La gara Consip ha ribadito l’importanza – spiega Qui! Group – dando comunque maggior peso (punteggio), di proporre un progetto tecnico per la fornitura di servizi a valore aggiunto per gli esercenti e per i dipendenti degli enti pubblici utilizzatori dei buoni.

QUI! Group, dopo anni di investimenti in innovazione, prosegue il comunicato – è oggi in grado di offrire agli utenti buoni su diversi supporti: cartaceo, su card e via mobile. L’accordo stretto tra il Gruppo e altri operatori sul mercato, e aperto ad altri eventualmente interessati, ha permesso l’introduzione di un Pos unico, capace di leggere buoni di diversi emettitori, consentendo nel contempo la “smaterializzazione” dei cartacei, elemento, questo, rientrante nella gara Consip. Una novità che permette all’esercente di risparmiare in apparecchi elettronici. A queste tecnologie si aggiunge il fatto che Qui! Group offre all’utente anche una serie di servizi di welfare.

“Consip, con questa gara, non ha dato peso soltanto all’aspetto tecnologico, ma anche ai servizi aggiuntivi che il Gruppo potrà proporre ai dipendenti della Pubblica Amministrazione – prosegue la nota – Inoltre avremo la possibilità di offrire ai Comuni aderenti alla convenzione Consip anche servizi di voucherizzazione nel Welfare Sociale, settore che ha un grande potenziale di crescita e dove l’azienda è già attiva”.

“Per Qui! Group, fornitore del servizio buono pasto di Consip fin dalle prime gare, si tratta di un’ulteriore conferma dell’eccellenza dei servizi offerti da anni alla Pubblica Amministrazione – conclude la nota – Dal 2003 il Gruppo punta sul buono pasto elettronico e su sistemi che permettono operazioni come la smaterializzazione. I risultati ottenuti in termini di innovazione permetteranno inoltre a Qui! Group di partecipare alle future gare Consip riservate alle aziende che offrono buoni pasto elettronici (bpe)”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

B
buoni pasto
C
consip
P
pa
Q
Qui Group