L'APPROFONDIMENTO

Business process management, i 16 tool al top nel 2023

Gli strumenti per la gestione dei processi aziendali stanno evolvendo grazie a digital transformation, smart automation, funzionalità cloud-based e prestazioni user-friendly. TechTarget pubblica una “carrellata” dei prodotti più efficaci lanciati sul mercato dai principali fornitori

Pubblicato il 20 Gen 2023

oooo

Nel panorama dell’automazione industriale il software per il business process management si conferma come strumento principe per le aziende alle prese con la digital transformation. Accanto a prodotti creati ormai oltre 20 fa, si registrano anche numerose “new entry” rilasciate dai fornitori principali. Ma come scegliere? Per fare la scelta “giusta” serve addentrarsi nei dettagli, andando oltre le denominazioni spesso utilizzate dai fornitori, che apparentemente offrono funzionalità simili.

Inoltre, è importante tenere presente che l’usabilità di uno strumento è importante tanto quanto la sua capability. Per esperienza, sappiamo infatti che se uno strumento per l’intelligent business process management è difficile da usare, non verrà adottato. Questa è una considerazione particolarmente importante se l’azienda prevede di coinvolgere “citizen developers”, ovvero dei “non tecnici” a cui viene insegnato a utilizzare iBPMS per la mappatura dei processi aziendali, la definizione delle regole, il miglioramento dei processi aziendali e la riprogettazione aziendale.

L’elenco pubblicato da TechTarget nasce, si legge nel documento, sulla base di esperienze di lavoro con strumenti iBPMS in un’ampia varietà di settori. Vengono considerate le funzionalità chiave che includono tecnologie cloud based per la flessibilità di accesso; funzionalità low-code o no-code per ridurre il lavoro; capacità di simulazione durante la fase di progettazione e successivamente durante l’utilizzo del prodotto; supporto per l’automazione robotica dei processi, intelligenza artificiale e gestione dei dati per ottimizzare l’uso degli strumenti; sviluppo API flessibile; collaboration capabilities; advanced analytics.

Appian

Appian è riconosciuto come leader del settore. I suoi prodotti continuano ad evolversi e offrono un ricco set di funzionalità basate sulla sua piattaforma di generazione di applicazioni low-code basata su cloud. Il set di strumenti Appian supporta sia gli sviluppatori tecnici che gli esperti aziendali (sviluppatori cittadini) durante l’intero processo BPM, dall’analisi delle esigenze di automazione del flusso di lavoro nelle operazioni correnti e attraverso il process mining, la progettazione, la costruzione e l’implementazione del flusso di lavoro.

WHITEPAPER
Banking&Insurance: inizia l’era dei servizi istantanei e customizzati. Rimani al passo
Amministrazione/Finanza/Controllo
Digital Transformation

Appian offre un set completo e facile da usare di strumenti di iperautomazione integrati che include componenti iBPMS, RPA e AI. L’iBPMS è il prodotto principale e fornisce funzionalità avanzate di modellazione dei processi e API. I modelli visivi supportano l’analisi delle prestazioni e il process mining. Il process modeler genera anche applicazioni low-code che possono essere potenziate con i programmi generati da Appian AI e RPA. Insieme, questi prodotti supportano la riprogettazione flessibile dei processi e aiutano ad accelerare i passaggi nei modelli di processo.

Le capacità di progettazione intuitive e le versatili funzionalità di Appian Designer consentono di creare, costruire, testare e distribuire portali. Appian Portals connette gli utenti finali esterni senza necessità di autenticazione, permettendo di creare rapidamente siti web sicuri che sono connessi alle app utilizzando funzionalità low-code.

Con i portali ora gestiti interamente all’interno di Appian Designer, una corretta implementazione di qualsiasi oggetto associato a un portale si tradurrà automaticamente in un portale pubblicato. Questo aggiornamento centralizza il lavoro in un unico spazio in Designer e rende la distribuzione intuitiva e più rapida per gli sviluppatori e i loro team.

Nel 2022, Appian ha rilasciato diverse funzionalità significative nella suite iBPMS, tra cui Data Fabric, che offre agli utenti la possibilità di tenere traccia del movimento delle informazioni in più applicazioni e database. Inoltre, Data Fabric consente alle applicazioni generate di essere connesse ad applicazioni di terze parti senza la necessità di API personalizzate o migrazione delle applicazioni. Le funzionalità di elaborazione intelligente dei documenti vengono fornite con l’integrazione API assistita dall’intelligenza artificiale insieme al process mining che utilizza la modellazione predittiva per anticipare l’impatto delle modifiche e supportare l’ottimizzazione continua. La versione 2022 di Portals include anche funzionalità avanzate dell’interfaccia utente rivolta al cliente.

Sono inoltre previste per il 2023 maggiori capacità di gestione dei documenti insieme a miglioramenti alla Appian Community, il programma di supporto agli utenti del fornitore, e una continua attenzione alla gestione dei dati, alla gestione intelligente delle prestazioni e all’analisi predittiva.

Aurea Savvion

Savvion Business Manager è una piattaforma iBPMS low-code basata su cloud che supporta la riprogettazione, la costruzione, l’automazione e l’implementazione dei processi. Future of Commerce Cloud di Savvion mira ad aiutare le aziende a ridurre la complessità operativa e offrire ai propri clienti un’esperienza di acquisto semplice e “friendly”. Gli strumenti analitici che monitorano l’attività dei clienti sono progettati per aiutare le aziende a trovare e fidelizzare i clienti.

Business Process Management Studio basato su modello di Savvion consente alle aziende di adattare le operazioni, incorporando la visione del management nelle operazioni e nei problemi aziendali. Ciò include la capacità di modificare le regole e la logica aziendale senza coinvolgere l’IT. Le applicazioni possono anche essere ampliate con funzionalità RPA. Presi insieme, i prodotti Savvion consentono alle aziende di aggiornare le proprie operazioni di back office con applicazioni moderne fornendo funzionalità end-to-end per il flusso di lavoro, l’orchestrazione e il monitoraggio.

Le funzionalità di rilevamento dei processi, modellazione dei processi e riprogettazione dei processi della piattaforma iBPMS supportano un ambiente collaborativo. Future of Work Cloud di Savvion facilita le connessioni tra le operazioni, le persone ei clienti di un’organizzazione per aiutare le aziende a costruire, integrare e gestire l’infrastruttura IT di nuova generazione. Tutti i modelli sono costruiti attraverso un approccio di modellazione visiva drag-and-drop che fa parte della funzionalità low-code che guida la generazione di applicazioni. Inoltre, la gestione dei dati di facile utilizzo e l’analisi avanzata delle prestazioni in tempo reale forniscono informazioni dettagliate su varie versioni del progetto di miglioramento.

Bizagi

Bizagi fornisce una riprogettazione avanzata dei processi e la generazione di sistemi applicativi automatizzati low-code attraverso tre prodotti: Bizagi Modeler, Bizagi Studio e Bizagi Automation. Insieme, questi prodotti formano la piattaforma Bizagi iBPMS. Bizagi offre anche un’opzione cloud per una maggiore flessibilità, consentendo ai team di progetto di personalizzare le esperienze per diversi gruppi di clienti e per diverse località geografiche.

Bizagi Modeler è uno strumento di modellazione dei processi affidabile che consente ai project teams di descrivere e automatizzare i processi e le procedure aziendali, creando modelli complessi di flusso di lavoro e automazione del flusso di lavoro attraverso un’interfaccia software che utilizza la notazione BPMN (Business Process Modeling Notation) per definire e generare applicazioni low-code. Le interfacce delle applicazioni, l’utilizzo dei dati, il monitoraggio delle prestazioni e altro ancora sono supportati tramite il modellatore di processi utilizzando simboli specializzati. Ciò consente ai progettisti di processi di vedere quali informazioni di supporto sono disponibili e di accedervi con un clic. Il modellatore consente inoltre alle aziende di documentare i processi aziendali in un repository cloud centralizzato che funge da libreria per l’accesso generale. Il risultato è un accesso ai dati più rapido, una maggiore manipolazione dei dati e migliori capacità di integrazione.

La piattaforma Bizagi iBPMS è una suite di procedure guidate intuitive che velocizzano e semplificano l’utilizzo. Ciò migliora la velocità del lavoro, promuovendo al contempo l’innovazione mentre i team ridefiniscono i modelli di business e il flusso di lavoro. Questa capacità consente a questi team di trarre vantaggio dalle risorse delle operazioni aziendali (ad esempio, gli sviluppatori cittadini) per definire, modellare e valutare i modelli operativi attuali e futuri. Grazie a questa capacità, tutti i soggetti coinvolti possono lavorare a stretto contatto, mitigando il tradizionale divario tra l’utente, il progettista delle operazioni aziendali e l’IT. La piattaforma è inoltre altamente scalabile, consentendo ai team di gestire progetti BPM di tutte le dimensioni e complessità. Inoltre, sono disponibili più di 130 connettori predefiniti e strumenti di integrazione per velocizzare il processo di definizione e sviluppo.

IBM Blueworks live

La piattaforma Blueworks Live iBPMS è una raccolta basata su cloud di prodotti per l’automazione del flusso di lavoro e il miglioramento continuo. Questi prodotti includono la mappatura dei processi aziendali attraverso la generazione di codice ridotto e il monitoraggio delle prestazioni. La piattaforma offre supporto avanzato per tutte le funzioni BPM, dalla modellazione dei processi alla generazione di applicazioni e oltre, utilizzando simulazione, RPA, AI e machine learning attraverso una varietà di prodotti IBM. Come con la maggior parte degli strumenti iBPMS basati su cloud, Blueworks Live supporta la collaborazione internazionale e locale, consentendo ai team di essere distribuiti geograficamente. Questa collaborazione è supportata da una serie di funzionalità di social networking che consentono l’interazione del team.

Blueworks Live supporta anche tre unique views per la gestione dei dati attraverso i suoi prodotti Discovery Map, Process Diagram e Documentation. I menu di trascinamento della selezione basati su simboli di Blueworks Live offrono ai team di trasformazione e miglioramento dei processi la capacità di identificare, definire e analizzare il flusso di lavoro (utilizzando il process mining), supportare le prestazioni operative, condurre modelli di riprogettazione di processi e attività, generare applicazioni complesse e utilizzare simulazione per trovare ed eliminare i problemi di prestazioni del flusso di lavoro.

Per accelerare la modellazione, Blueworks offre 200 process map templates che i team possono adottare o adattare. Man mano che vengono creati i nuovi modelli di business/applicazione, la piattaforma iBPMS può applicare concept e strumenti di AI e RPA per migliorare ulteriormente le capacità del nuovo design. È possibile aggiungere punti di collaborazione durante il processo di riprogettazione per favorire la comunicazione tra tutte le parti coinvolte. Una volta completato il nuovo modello di business, Blueworks può fornire l’applicazione tramite funzionalità di generazione di codice ridotto.

IGrafx

La piattaforma basata su cloud di iGrafx, Process360 Live, fornisce una modellazione flessibile dei processi con funzionalità di simulazione complete, consentendo alle aziende di ottimizzare nuovi progetti di processo e generare applicazioni automatizzate per migliorare o trasformare le proprie operazioni aziendali. La suite di strumenti fornisce una modellazione flessibile dei processi con trascinamento della selezione, gestione dei processi e, grazie alle funzionalità di process mining, gestione delle prestazioni. Entrambe le funzionalità AI e RPA sono fornite attraverso partnership, con conseguente miglioramento delle capacità di progettazione, costruzione ed esecuzione.

Process360 Live facilita la raccolta di attività aziendali critiche per la definizione dei processi, l’analisi dell’automazione del flusso di lavoro, la modellazione aziendale, l’estrazione dei processi e l’ottimizzazione operativa.

Questi modelli possono includere funzioni aziendali supportate da RPA e AI, consentendo ai progettisti di utilizzare la migliore risorsa per il lavoro. Ciò aiuta i team di miglioramento dei processi a creare applicazioni che si adattano alla cultura e alla maturità digitale dell’azienda.

Utilizzando la capacità di simulazione di iGrafx, i team di miglioramento continuo dei processi possono provare varie modifiche al flusso di lavoro. Nelle simulazioni, ogni attività commerciale nel modello si comporta secondo regole di esecuzione individualizzate. Ciò consente al team di miglioramento di testare diversi scenari operativi per diverse opzioni di miglioramento. La funzione di simulazione può anche esaminare i ruoli che il personale svolge nel processo riprogettato e aiutare a identificare la combinazione ottimale di competenze e personale. Una volta che il team e lo sponsor sono soddisfatti del nuovo progetto operativo, iGrafx può generare le applicazioni di supporto definite. Le funzionalità di generazione di codice ridotto vengono fornite tramite integrazioni con altre offerte di fornitori iBPMS.

Kissflow

La piattaforma di strumenti iBPMS low-code basata su cloud di Kissflow utilizza lo sviluppo rapido di applicazioni con progettazione e generazione di applicazioni basate su modelli e regole per aiutare le aziende a migliorare e reinventare le operazioni. Le aziende possono razionalizzare e semplificare i loro processi e flussi di lavoro in Kissflow, eseguire il progetto attraverso la capacità di simulazione, quindi generare un nuovo sistema e, se appropriato, una nuova applicazione.

La collaborazione è supportata durante tutto il processo di progettazione e sviluppo, consentendo ai responsabili del processo, agli utenti aziendali e ai professionisti dell’automazione di ridefinire congiuntamente un’operazione aziendale, quindi utilizzare la simulazione per trovare i colli di bottiglia e ottimizzare iterativamente il lavoro. La piattaforma senza codice aumenta questo processo fornendo dashboard di modellazione di esempio e altri aiuti alla progettazione per creare modelli e moduli personalizzati. I bot software RPA, in tandem con potenti strumenti API, aiutano i team a creare rapidamente interfacce per altre applicazioni nel flusso di lavoro.

Oltre 400 modelli e moduli predefiniti vengono utilizzati per avviare la riprogettazione delle operazioni aziendali. Questi modelli supportano l’uso da parte di citizen developers. L’efficacia dei processi riprogettati può essere testata utilizzando l’analisi del process mining di Kissflow e i modelli vengono iterati fino a quando non sono ottimali.

Microsoft

Il modellatore di processi aziendali Dynamics Lifecycle Services (LCS) di Microsoft consente ai team di miglioramento dei processi di creare e modificare modelli di business, progettare nuovi processi aziendali e modificarli quando necessario. Come con la maggior parte degli strumenti iBPMS, i prodotti LCS sono progettati per funzionare insieme per fornire un’ampia gamma di servizi. Utilizzando le funzionalità di monitoraggio e reporting delle prestazioni in Azure Data, il modellatore dei processi aziendali consente inoltre ai team di progettazione di confrontare le prestazioni di diverse opzioni di progettazione.

I modelli visivi del processo e del flusso di lavoro vengono creati trascinando e rilasciando i simboli che rappresentano il codice del programma per determinate azioni, con i simboli posizionati nell’ordine del flusso di lavoro. Da queste rappresentazioni, il modellatore Microsoft genera nuove applicazioni low-code. Poiché questo approccio low-code richiede una minore padronanza degli strumenti ed è meno complesso rispetto alla tradizionale programmazione delle applicazioni, le modifiche vengono prodotte più rapidamente con una minore necessità di scrivere manualmente il codice di programmazione, a un costo inferiore e con rischi ridotti.

Azure AI è un portafoglio di prodotti AI per sviluppatori iBPMS e data scientist che forniscono modelli di riconoscimento vocale, linguaggio, machine learning e altro ancora. Queste e altre funzionalità vengono fornite tramite Microsoft Intelligent Data Platform, consentendo al team di progettazione di proteggere i dati con controlli di sicurezza e privacy.

Un aspetto chiave delle funzionalità di Microsoft iBPMS è la capacità di generare interfacce API con input di definizione. Poiché ogni applicazione si interfaccia con una serie di altre applicazioni, la capacità di automatizzare gran parte dello sviluppo dell’API è una caratteristica che consente di risparmiare tempo e garantire la qualità. La creazione di queste interfacce e l’automazione del lavoro ripetitivo guidata da regole è integrata in Windows 11.

Newgen

Newgen descrive la sua offerta come una “piattaforma di trasformazione digitale unificata” che fornisce modellazione dei processi, automazione dei processi, gestione dei contenuti e gestione delle prestazioni.

Il gruppo di prodotti OmniDocs di Newgen crea modelli di business utilizzando tecniche di trascinamento della selezione. I modelli creati attraverso la mappatura visiva dei processi di Newgen possono essere utilizzati per generare applicazioni e implementare nuove automazioni del flusso di lavoro attraverso la piattaforma low-code basata su cloud di Newgen. La capacità di intelligenza artificiale basata su cloud di Newgen può essere utilizzata per aumentare i guadagni di automazione. Ulteriori miglioramenti in termini di riduzione del lavoro vengono forniti tramite le funzionalità RPA, fornite tramite l’RPA vendor UiPath.

Le funzionalità BPMS di Newgen offrono ai team la possibilità di gestire centralmente le regole aziendali, semplificando il flusso di lavoro attraverso funzionalità di gestione dinamica dei casi. I team di miglioramento dei processi aziendali possono utilizzare questo gruppo di prodotti per controllare la gestione dei documenti e dei casi, nonché la modellazione del flusso di lavoro e la riprogettazione aziendale.

Il prodotto OmniFlow iBPMS di Newgen aiuta a tracciare e monitorare KPI, SLA, costi e produttività. Process Insights è uno strumento di simulazione e analisi che fornisce approfondimenti sull’effettiva operazione aziendale. L’ottimizzazione dei processi e il miglioramento dell’esperienza del cliente vengono forniti attraverso l’analisi dei processi che supporta report in tempo reale e report di raccomandazioni intelligenti.

Nintex K2

La piattaforma Nintex K2 Automation fornisce funzionalità di automazione dei processi low-code per connettere le persone, i dati e i sistemi che definiscono come, quando e dove verrà svolto il lavoro.

Gli strumenti di monitoraggio delle prestazioni cloud based analizzano le informazioni sulle prestazioni per favorire il miglioramento continuo dei processi. Le mappe di processo predefinite di Nintex, il flusso di lavoro e i modelli di bot RPA e l’uso di moduli flessibili semplificano le fasi di scoperta e analisi della definizione e generazione dell’applicazione. Inoltre, il fornitore ha migliorato la propria infrastruttura cloud multi-tenant, aggiunto funzionalità di gestione delle applicazioni ed esteso le funzionalità del proprio framework di integrazione dei dati.

Anche i servizi di progettazione e costruzione aziendale K2 sono stati potenziati con i servizi di generazione di applicazioni RPA e AI. L’ultima versione di Nintex K2 offre funzionalità AI attraverso integrazioni con i cloud Nintex. Inoltre Nintex ha aumentato il flusso di lavoro e le capacità di orchestrazione dei processi per fornire diverse funzionalità di governance e integrazione, inclusi connettori Nintex aggiuntivi, Nintex Xtensions e accesso a Nintex AssureSign.

Con la soluzione di gestione del flusso di lavoro di Nintex, gli amministratori di sistema e i gestori dei clienti possono controllare lo stato di tutti i server e i flussi di lavoro del software K2 per diagnosticare e pianificare rapidamente gli interventi per risolvere i problemi relativi ai processi. Ciò migliora la supervisione dei flussi di lavoro critici che devono rimanere sempre operativi.

Business Process Management Suite di Oracle

Oracle Business Process Management Suite è una raccolta di prodotti basati su cloud che forniscono una gamma completa di funzionalità di miglioramento aziendale flessibili e continue. Queste funzionalità includono la mappatura dei processi utilizzando il posizionamento dei simboli tramite trascinamento in un modello per formare un flusso di lavoro che può essere ampliato con un’ampia varietà di strumenti.

Il set di strumenti copre, ad esempio, la gestione delle prestazioni delle operazioni aziendali, l’apprendimento automatico, l’intelligenza artificiale, l’RPA, l’analisi delle prestazioni, l’analisi predittiva, la simulazione, l’assegnazione del lavoro basata sui ruoli e la gestione delle decisioni.

Insieme, queste funzionalità formano una piattaforma iBPMS avanzata che supporta un ambiente di progettazione e sviluppo aziendale collaborativo. Queste funzionalità, se considerate insieme, forniscono ciò che è noto come modellazione dell’architettura aziendale attuabile, che include funzionalità del motore di regole basate su inferenza, monitoraggio completo delle attività aziendali, BPM, gestione adattiva dei casi e modellazione predittiva.

La suite Oracle BPM fornisce inoltre un gruppo completo di strumenti e funzionalità per la creazione, l’esecuzione e l’ottimizzazione dell’attività, del flusso e dell’automazione in un processo. Ciò consente la collaborazione tra i membri di un team di riprogettazione BPM. La suite BPM supporta anche l’uso di un unico motore in fase di progettazione che semplifica la conformità, tra gli altri vantaggi.

Le suite Oracle AI e Oracle APEX RPA vengono utilizzate nella fase di riprogettazione del processo per migliorare o sostituire le normali capacità operative con modelli low-code e fornire un’ulteriore riduzione del lavoro attraverso la semplificazione e l’automazione. Oracle ha affermato che questi bot APEX, ad esempio, possono eliminare il 98% della codifica manuale.

Una volta completata la progettazione operativa della nuova area di business, ma prima che la progettazione venga convertita per generare applicazioni, la funzionalità di simulazione di Oracle può testare colli di bottiglia del flusso, errori di elaborazione, cadenza dei dati e altro ancora. Questo processo può essere ripetuto più volte fino a quando il lavoro e il suo flusso non sono considerati ottimali. A quel punto, dopo l’approvazione del proprietario del processo, il risultato viene tradotto attraverso il motore low-code di Oracle per generare i programmi applicativi, le interfacce, i programmi di manipolazione dei dati e altro ancora che costituiscono l’applicazione iBPMS di un’azienda. Il software può essere eseguito nuovamente attraverso il modulo di simulazione per verificarne l’efficienza.

Pegasystems

La piattaforma iBPMS digitale di Pegasystems è considerata uno dei migliori strumenti iBPMS per le aziende più grandi. Ha una capacità superiore di scalabilità, adattandosi per supportare un gran numero di utenti che possono accedere alle applicazioni contemporaneamente. Anche l’analisi è un punto di forza, con particolare attenzione al process mining e al reporting.

Il gruppo di prodotti Pegasystems contiene più prodotti che lavorano insieme per fornire una generazione avanzata di applicazioni low-code per processi aziendali complessi. Uno dei primi entranti nel mercato BPMS e iBPMS, la linea di prodotti Pega è stata testata sul campo e funziona bene sotto pressione. Questi prodotti si sono dimostrati un po’ complessi e difficili da usare per i business men, ma si sono dimostrati anche capaci e affidabili.

Altamente scalabili, i componenti di questo gruppo promuovono il miglioramento dei processi collaborativi e consentono ai team di trasformazione di indirizzare l’innovazione attraverso modelli aziendali completi, definizione di regole, progettazione flessibile dello schermo e gestione delle prestazioni del flusso di lavoro. Le applicazioni vengono definite in modelli di processo e quindi utilizzate per guidare la generazione di applicazioni low-code, che possono essere aumentate con applicazioni RPA, AI e blockchain.

Inoltre, le applicazioni possono essere generate utilizzando RPA e automazione intelligente. Pega Robot Studio offre ai team di progettazione aziendale la possibilità di automatizzare le attività comunemente eseguite. I dati possono anche essere sincronizzati tra applicazioni non correlate. Pega Robot Runtime esegue queste automazioni, assistendo gli utenti (presidiato) o operando in modo indipendente (non presidiato).

Essendo uno dei più vecchi entranti nel mercato BPMS, Pega ha affinato i suoi componenti di sicurezza ed efficienza. Ma la sua vera forza sta nell’approccio rules engine-driven, che costringe i team di progettazione e gli utenti a identificare e riconsiderare ogni regola. L’incapacità di trovare e considerare la pertinenza, il valore e la necessità di una regola è spesso un problema con la generazione del codice, quindi questo requisito aiuta a creare software migliore e più velocemente.

Red Hat

Red Hat è una consociata IBM che fornisce servizi iBPMS basati su cloud attraverso diversi prodotti open source low-code. Questi prodotti includono Red Hat JBoss BPM Suite, Red Hat Virtualization (RHV), un prodotto di virtualizzazione aziendale, e Red Hat Process Automation Manager. Il cuore della piattaforma Red Hat iBPM è il Process Automation Manager. Fornisce modellazione, supporto decisionale e gestione delle regole, insieme all’ottimizzazione delle risorse per risolvere complessi problemi di pianificazione e supportare processi decisionali avanzati.

Le funzionalità di mappatura dei processi principali guidano la definizione dei processi e l’automazione del flusso di lavoro. Red Hat viene eseguito in un ambiente operativo aziendale Linux ed è stato ampiamente associato a tale sistema operativo. Le funzionalità RPA sono fornite attraverso una partnership con il fornitore di RPA Blue Prism. Il supporto AI viene fornito tramite il prodotto Red Hat OpenShift.

Process Automation Manager di Red Hat si affida ai prodotti delle aziende partner per aumentare le sue funzionalità iBPMS di base. Red Hat ha anche ampliato la sua linea di prodotti con acquisizioni e sviluppo interno. Un esempio è il simulatore Red Hat MIMIC che crea un ambiente di laboratorio per ufficio modello virtuale, con 50.000 dispositivi che forniscono un ambiente pratico interattivo per testare i colli di bottiglia e lo stress dell’applicazione.

Attraverso una combinazione di modellazione dei processi e definizione delle regole, oltre all’uso di prodotti di diversi fornitori, la piattaforma iBPMS di Red Hat supporta la creazione di applicazioni basate su cloud per un’ampia gamma di aziende in numerosi paesi.

SAP Signavio

Signavio è stata acquisita dal fornitore ERP SAP nel gennaio 2021. Dopo l’acquisizione, SAP ha introdotto la drag-and-drop process modeling, con monitoraggio delle prestazioni basato sul process mining per fornire report KPI, benchmarking e comportamento degli utenti, nonché analisi dell’esperienza del cliente. Gli strumenti nella piattaforma del prodotto sono basati su cloud e locali, fornendo ai membri del team di miglioramento dei processi un ambiente flessibile per la gestione delle decisioni.

L’approccio olistico di Signavio all’evoluzione dei processi aziendali rafforza la capacità di SAP di supportare le iniziative di trasformazione digitale dei propri clienti. Le avanzate funzionalità di process mining di Signavio e lo sviluppo di applicazioni basate su cloud e senza codice supportano gli sviluppatori cittadini.

I dati ottenuti attraverso queste funzionalità di mining vengono utilizzati nel prodotto di simulazione Signavio per supportare la modellazione predittiva e il processo decisionale. La riprogettazione e la riqualificazione dei processi vengono eseguite utilizzando un generatore di applicazioni mobili, che può essere locale o basato su cloud. La tradizionale generazione di applicazioni low-code è potenziata dalle funzionalità RPA, dall’analisi avanzata e dal reporting, fornendo un software sofisticato e più semplice in grado di prevedere i problemi o segnalarli in tempo reale. Le capacità di monitoraggio di Signavio raccomandano anche miglioramenti che influenzano l’efficacia e l’efficienza del processo. Naturalmente, in questo ambiente, la collaborazione è importante. Queste funzionalità offrono agli utenti aziendali una visione di ogni processo aziendale e aiutano i team di miglioramento a consigliare soluzioni che promuovono l’efficienza.

Tibco

Il prodotto aziendale Tibco BPM è una piattaforma di automazione dei processi digitali cloud native che supporta funzionalità low-code, RPA e AI agili e scalabili. L’approccio basato su procedure guidate di Tibco alla progettazione aziendale è rivolto sia ai professionisti IT che agli utenti aziendali con competenze tecniche rudimentali.

La capacità completa di gestione dei casi e la modellazione visiva dei dati dei casi facilitano agli utenti la formalizzazione dei processi, il miglioramento delle procedure operative e la gestione delle prestazioni dei dipendenti. Il process mining con funzionalità di simulazione aiuta a guidare l’ottimizzazione.

L’implementazione delle applicazioni della piattaforma Tibco iBPMS offre scalabilità orizzontale, bilanciamento del carico e riparazione automatica.

Le interfacce tra i programmi vengono create utilizzando le API. Il miglioramento aziendale è supportato utilizzando lo strumento Tibco Intelligent Work and Resource Management (iWRM). Le funzionalità di questo strumento consentono ai responsabili di processo di riprogettare dinamicamente il lavoro in base ai requisiti di competenza per le attività BPM, ai privilegi di accesso del personale, alle sedi, al carico di lavoro di un dipendente e alle regole aziendali dell’azienda. Queste funzionalità di assegnazione del lavoro rimuovono i backload di lavoro, aiutano ad adattarsi alle assenze del personale e migliorano l’efficienza operativa. Le funzionalità di questa piattaforma allineano le esigenze aziendali e di trasformazione digitale.

Tibco è anche specializzata in data science e intelligenza artificiale. La società ha dichiarato di impegnarsi a “mettere l’IA ovunque nei nostri strumenti di analisi, data fabric e strumenti di integrazione”. ModelOps, il prodotto Tibo AI, offre la possibilità di interagire con formati di modelli AI comuni tramite un servizio cloud o on-premise.

Per supportare una varietà di attività di data mining, l’analisi Tibco Spotfire offre un dashboard delle operazioni predittive completo, che consente informazioni utili, carichi di lavoro predittivi e una gamma di previsioni what if. Tibco ActiveMatrix BPM è stato rinominato Tibco BPM Enterprise con il rilascio della versione 5.0.0. Tibco ha annunciato l’acquisizione del fornitore di RPA Blue Prism.

Trisotech

Trisotech ha partecipato ai vari comitati standard BPM, svolgendo un ruolo attivo nell’evoluzione di BPM e delle sue piattaforme di strumenti di supporto. Questo coinvolgimento ha permesso a Trisotech di essere leader nel rispetto delle regole del settore, BPMN e altri standard. I suoi prodotti sono compatibili con altri strumenti di iperautomazione.

Gli strumenti del prodotto Digital Enterprise Suite sono incentrati sul miglioramento dei processi basati sulla collaborazione e aiutano i team BPM in tutte le fasi del ciclo di vita dello sviluppo del software. La suite è composta da cinque componenti web-based: discovery accelerator, business process modeler, case management modeler, decision modeler e insight Analyzer. Un abbonamento SaaS offre agli utenti un accesso basato su cloud agli strumenti di Trisotech. Attraverso la suite di prodotti Trisotech, i team di miglioramento possono produrre modelli visivi drag-and-drop, eseguire analisi del modello utilizzando la simulazione e utilizzare la generazione di applicazioni low-code per creare processi ancorati a standard open.

Trisotech è un fornitore iBPM basato su cloud noto per l’aggiornamento continuo dei suoi prodotti e per l’innovazione. L’azienda ha recentemente aggiunto funzionalità di intelligenza artificiale/apprendimento automatico e RPA per aumentare la mappatura del flusso di lavoro low-code/no-code e la capacità di sviluppo delle applicazioni. Riconoscendo la carenza di sviluppatori qualificati, Trisotech si è concentrata sulla semplicità, rendendo i suoi prodotti facili da usare per i citizen developers.

RPA è abilitato dalla Digital Automation Suite che consente ai team di orchestrare bot RPA da qualsiasi provider RPA e integrarli con altre tecnologie di iperautomazione come AI e machine learning. Ciò consente a Trisotech di creare sistemi ibridi che integrano le capacità di ambienti eterogenei.

Ultimus

Ultimus Digital Process Automation Suite si concentra sull’automazione aziendale digitale low-code e basata su cloud. Il fornitore promuove il suo approccio incentrato sull’uomo come chiave per l’usabilità delle sue suite di strumenti. La suite tecnologica supporta la generazione di applicazioni low-code basate su modelli e regole sia per processi aziendali complessi che per semplici automazioni delle attività della forza lavoro. Sono inoltre offerte funzionalità di apprendimento automatico per supportare lo sviluppo intuitivo di applicazioni.

L’azienda ha reso l’RPA una parte importante della sua strategia, con il rilascio del suo prodotto Flobots per la creazione di cambiamenti di processo end-to-end utilizzando l’iperautomazione. Inoltre, il suo utilizzo della blockchain fornisce un nuovo approccio allo sviluppo di applicazioni low-code. Questo approccio traduce i requisiti operativi documentati acquisiti in strumenti come Microsoft Excel in applicazioni software personalizzate pronte per la produzione.

Ultimus Advanced Task Service supporta le prestazioni e la scalabilità delle applicazioni dei processi aziendali in produzione. È progettato per creare applicazioni – incluse applicazioni completamente predisposte per dispositivi mobili – rapidamente a basso costo e con meno sforzo rispetto ai tradizionali strumenti iBPMS a basso costo.

Nel 2022, Ultimus ha migliorato le sue capacità iBPMS attraverso modifiche ai suoi servizi di automazione dei processi, low-code, prestazioni e sicurezza. Nel 2023, il fornitore prevede di espandere le proprie capacità di intelligenza artificiale e linguaggio naturale e supportare le capacità di conversazione.

WHITEPAPER
Gartner: l’iperautomazione tra i principali trend tecnologici
CIO
Cloud
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5