Calcio in streaming, Gubitosi: “Aiuterà la digitalizzazione del Paese” - CorCom

MEDIA

Calcio in streaming, Gubitosi: “Aiuterà la digitalizzazione del Paese”

L’amministratore delegato di Tim sul passaggio dei match di Serie A dal satellite all’online: “Salto in avanti non solo per il mercato dei diritti tv, ma anche per l’innovazione tecnologica. Grazie all’alleanza con Dazn TimVision sarà la casa del calcio”

02 Lug 2021

A. S.

“Il passaggio dal satellite allo streaming rappresenta un momento epocale e di svolta. L’Italia ci arriva un po’ tardi, non avendo avuto la televisione via cavo, ma adesso finalmente ci siamo. È un’operazione che permette di fare un salto in avanti non solo per quanto riguarda il mercato dei diritti televisivi, ma anche dal punto di vista dell’innovazione tecnologica e della digitalizzazione del Paese”. Lo afferma Luigi Gubitosi, amministratore delegato di Tim, in un’intervista alla Gazzetta dello Sport. I diritti per la trasmissione dei match nel triennio 2021-2024 sono infatti stati assegnati a marzo a Dazn, che conta su una partnership tecnologica e di distribuzione con Tim. La piattaforma per lo streaming potrà così trasmettere sette partitae in esclusiva e tre in coesclusiva per ogni turno, mentre il “secondo ramo” della coesclusiva è stato assegnato a Sky.

“Il calcio è uno dei più importanti motivi di aggregazione, interesse e generatore di passione a cui gli italiani non rinunciano – prosegue Gobitosi – Spostandosi dal satellite allo streaming, la diretta delle partite porterà con sé tifosi e spettatori. Questo, lo ribadisco, darà un contributo importante alla digitalizzazione del Paese”.

Quanto all’alleanza con Dazn, Gubitosi è d’accordo sul definirla come una “killer application”, sottolineando che Dazn e Tim hanno in questo scenario “Due ruoli molto distinti. Dazn  – spiega – è l’acquirente dei diritti televisivi e l’editore del servizio, che include le dirette delle partite di Serie A e altre competizioni. Tim ha siglato un accordo commerciale con loro ed è l’operatore di telefonia e pay tv di riferimento per l’offerta di contenuti Dazn per l’Italia. Tutti avranno la possibilità di vederli anche grazie alle offerte di
TimVision e al nuovo decoder TimVision Box”.

“All’offerta Dazn che prevede Serie A, Serie B, Europa League e Conference League aggiungiamo grazie all’accordo con Mediaset Infinity anche la Champions League – aggiunge Gubitosi – TimVision sarà la piattaforma di riferimento per vedere tutto il calcio oltre a tanti altri grandi eventi e discipline sportive”.

“Due anni fa abbiamo cambiato la nostra strategia sui contenuti per passare a un modello che prevede l’aggregazione dei migliori prodotti audiovisivi – conclude l’Ad di Tim – Non competiamo con i produttori di contenuti, facciamo un altro mestiere. Siamo rapidamente
cresciuti, come detto, grazie agli accordi per la distribuzione di Netflix, Prime Video, Discovery, Eurosport, Disney+ a cui si sono aggiunte Dazn e Mediaset Infinity. Oggi TimVision è senza dubbio la piattaforma più ricca di contenuti sportivi e di intrattenimento”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA