Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

CARRIERE

Cambio ai vertici per Tesla, una donna sulla poltrona di Elon Musk

Sarà Robyn Denholm a guidare il board della società. Lo “storico” Ceo si è dovuto dimettere su intimazione della Sec che lo ha indagato per truffa dopo i falsi tweet sul delisting dell’azienda

09 Nov 2018

E’ una donna a sostituire Elon Musk alla presidenza di Tesla. Il colosso delle auto elettriche ha nominato Robyn Denholm alla guida del consiglio di amministrazione. La nomina di Denholm ha effetto immediato. Denholm lascerà il suo attuale incarico di chief financial officer e responsabile della strategia di Telstra, il colosso australiano delle telecomunicazioni.

”Credo in questa societa’ e creado nella sua missione. Aiuterò Elon e il team di Tesla a centrare una rettività sostenibile e portare valore agli azionisti” afferma Denholm. la nomina si e’ resa necessaria dopo l’accordo fra Musk e la Sec per patteggiare le accuse di frode.

Elon Musk si dovrà dimettere dalla presidenza su intimazione della Sec che lo ha indagato per truffa dopo i falsi tweet sul delisting dell’azienda. Soci ed investitori del gruppo guardano con interesse all’ex vice-presidente Usa.

, sta già parlando di chi potrebbe sostituire Musk (che comunque resterà ceo) alla poltrona della presidenza.

In un post sul suo blog, Gene Munster, uno dei consiglieri di amministrazione più anziani del gruppo nonché socio amministratore della società di venture capital Loup Ventures, aveva detto ha detto in ottobre che Al Gore sarebbe una scelta “interessante” per Tesla, date le sue conoscenze nell’ambito del cambiamento climatico che sono in linea con i target della compagnia; inoltre l’ex vice-presidente Usa ha fatto parte del cda di Apple dal 2003 e quindi ha familiarità con il funzionamento interno di una big tech. “Il cambio alla presidenza – scrivevaMunster – sarebbe un’opportunità per Tesla sia di raggiungere i suoi obiettivi di sostenibilità sia di avere qualcuno in grado di influenzare Musk”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

M
musk
R
Robyn Denholm
T
Tesla

Articolo 1 di 5