Canone Rai, l'Agenzia delle entrate: "Attenzione ai siti pirata" - CorCom

Canone Rai, l’Agenzia delle entrate: “Attenzione ai siti pirata”

L’ente mette in guardia i cittadini contro i portali contraffatti che offrono l’invio a pagamento delle dichiarazioni di esenzione e delle richieste di rimborso: “Il servizio è gratuito, utilizzate solo il canale istituzionale”

28 Dic 2016

Andrea Frollà

L’Agenzia delle entrate mette in guardia contro i siti contraffatti per le comunicazioni relative al canone Rai. “Solo il portale ufficiale dell’Agenzia – avverte l’Ente – consente la trasmissione telematica delle dichiarazioni di non detenzione del canone tv (Dnd) e delle richieste di rimborso”. L’invio di queste due dichiarazioni, aggiunge l’Agenzia, “è gratuito: nessun tipo di pagamento è infatti dovuto dai contribuenti”.

WHITEPAPER
Come si paga con PagoPA e cosa è possibile pagare? Scopri di più
PA

La raccomandazione per i cittadini è di non inserire informazioni personali e soprattutto di non fornire i dati della propria carta di credito su siti diversi da quello istituzionale. Il rischio è quello di “vedersi addebitato un primo importo e nei giorni successivi somme più consistenti, finché il titolare della carta non procede al blocco”. L’Agenzia delle entrate invita tutti i cittadini a segnalare eventuali siti pirata a qualsiasi ufficio delle Entrate e alle Forze di polizia.