Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

PA DIGITALE

Catasto operazione trasparenza: online anche la metratura

Più di 57 milioni gli immobili coinvolti nella scansione effettuata dell’Agenzia delle Entrate. Nessun effetto sull’imponibile di Imu, Tasi e imposta di registro sui trasferimenti immobiliari

10 Nov 2015

Andrea Frollà

Operazione trasparenza per il Catasto. Oltre alle informazioni tradizionali, come consistenza espressa in vani e rendita, da ieri eseguendo una visura catastale si potrà trovare anche la superficie dell’immobile in metri quadrati. Oltre 57 milioni gli uffici, i negozi, i magazzini e le case coinvolte dalla scansione effettuata dagli uffici del Territorio dell’Agenzia delle Entrate con l’eccezione dei fabbricati privi di planimetria, iscritti quando non vigeva l’obbligo o dopo la formazione del catasto, e quelli per cui è impossibile la ricostruzione della superficie.

Inclusi nella novità tutte le unità a destinazione ordinaria (gruppi A, B e C). Per la base imponibile di Tasi, Imu e imposta di registro sui trasferimenti immobiliari non cambierà nulla, in quanto la rendita catastale continuerà ad essere determinata con il sistema dei vani.

Per avviare la procedura di consultazione basterà procedere dal sito delle Entrate oppure rivolgersi agli uffici territoriali dell’agenzia. Dopo essersi dotati di un pin dispositivo Fisconline, si potrà accedere a tutte le informazioni con le solite modali ma con la novità dell’indicazione della metratura. Ad oggi i proprietari di immobili sono più di 25 milioni, ma nonostante il boom delle dichiarazioni precompilate solo 4 milioni e mezzo di contribuenti si sono abilitati sulla piattaforma online. È probabile che la novità introdotta dal catasto spingerà le nuove iscrizioni.