Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

MERCATO

Aruba, la via facile all’archiviazione nel cloud

Presentata la nuova offerta di Cloud Object Storage basato su IaaS (Internet as a Service). Servizi con tariffazione a consumo su base oraria o a pacchetto mensile

02 Dic 2015

Antonio Dini

Archiviazione dati e nuvola. Apparentemente un binomio facile e sicuro (il cloud venne definito da Steve Jobs “un disco rigido tra le nuvole”) ma in realtà molto più difficile farlo che non dirlo. Anzi, spesso molti servizi di archiviazione dati presentano problematiche di implementazione che aumentano in maniera radicale i costi e i tempi di realizzazione dei progetti.

Per risolvere questa tipologia di problematiche Aruba presenta i nuovi pacchetti di Cloud Object Storage: l’obiettivo è venire incontro alle esigenze di un’utenza sempre più variegata, abilitando – inoltre – l’accesso FTP (protocollo di trasferimento file), in aggiunta al protocollo S3.

Il Cloud Object Storage di Aruba è una soluzione basata su modello IaaS (Infrastructure as a Service) che consente di creare e gestire spazi di storage su cui poter memorizzare tutti i dati desiderati: “Secondo noi – spiegano da Aruba – questo è uno strumento sicuro, affidabile e flessibile, che garantisce di distribuire qualsiasi tipologia di file”.

Aruba propone due tipologie di piani tariffari differenti: l’uno a consumo (Pay-Per-Use) con tariffazione oraria e l’altro a pacchetto con tariffazione mensile, ideale per un utilizzo costante e continuativo ad un prezzo agevolato. I nuovi pacchetti e i nuovi prezzi di Cloud Object Storage sono disponibili su tutti i data center di Aruba: in Italia, Repubblica Ceca, Francia, Germania e Inghilterra.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
aruba
I
IaaS
S
storage