Cloud, cresce l’offerta Consip: applicativi per le amministrazioni centrali - CorCom

L'ACCORDO QUADRO

Cloud, cresce l’offerta Consip: applicativi per le amministrazioni centrali

La gara inserita fra quelle strategiche in attuazione del Piano triennale dell’informatica nella PA. A breve attivi anche i contratti per le soluzioni dedicate alle realtà minori e i servizi di supporto al Program Management Office

16 Giu 2021

Veronica Balocco

L’offerta Consip di servizi cloud per la Pa si arricchisce di un nuovo strumento: è stato stipulato l’accordo quadro multi-fornitore per i servizi dedicati ai grandi contratti delle Pubbliche amministrazioni centrali (lotto 1) della gara “Servizi applicativi in ottica cloud e servizi di Pmo”.

La gara “Servizi applicativi in ottica cloud”, inserita nell’elenco delle gare strategiche Ict in attuazione del Piano triennale dell’informatica nella Pa, è uno strumento per realizzare servizi digitali disegnati sulla centralità del cittadino, sulla semplificazione delle interazioni con la Pa, sull’efficienza operativa e l’agilità tecnologica, anche in coerenza con la Missione 1 del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) dedicata alla “Digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo”.

Il lotto 1 – Pa centrali mette a disposizione un ampio catalogo di servizi It per supportare la trasformazione digitale e l’innovazione tecnologica, anche attraverso la realizzazione di applicazioni cloud-native, la migrazione al cloud, l’evoluzione delle applicazioni esistenti, l’adeguamento e il relativo mantenimento. La durata dell’Accordo quadro – del valore complessivo di 495 milioni di euro – è di 18 mesi, periodo nel quale potranno essere attivati contratti con durata massima di 48 mesi. Due le modalità di adesione: a “ordine”, a condizioni tutte fissate, per stipulare, rapidamente ed agevolmente, contratti esecutivi con i fornitori aggiudicatari; a “rilancio competitivo” per arricchire servizi standardizzati con esigenze specifiche.

Gli altri lotti dedicati ai servizi applicativi (lotti 2, 3, 4, 5) – contratti medio-piccoli delle Pa centrali e tutte le tipologie di contratti delle Pa locali – sono in corso di aggiudicazione

Sono aggiudicati anche i lotti per i servizi di Program management office – Pmo (lotti 6, 7, 8 e 9) per attività di project management, demand management e change management e la gestione dei contratti applicativi (monitoraggio, customer satisfaction, etc.). L’accordo quadro mono-fornitore per singolo lotto verrà stipulato nelle prossime settimane.

L’elenco dei fornitori

Di seguito l’elenco dei fornitori per tutti i lotti aggiudicati (lotto / fornitori / valore del contratto in €):

Lotto 1 – Servizi applicativi per le Pubbliche amministrazioni centrali – contratti di dimensioni rilevanti 1) Rti Accenture 2) Rti Ibm Italia 3) Rti Enterprise services Italia 4) Rti Almaviva 495.000.000

WHITEPAPER
Scopri Digital Workspace: la guida ai servizi gestiti che abilitano lo smart working!
CIO
Dematerializzazione

Lotto 6 – Servizi di PMO per le Pubbliche Amministrazioni Centrali – Ministeri Rti Pricewaterhousecoopers Public Sector – Easygov Solutions 30.000.000

Lotto 7 – Servizi di Pmo per le Pubbliche amministrazioni centrali – Altri enti Rti Kpmg Advisory – Arthur D. Little Spa – Università Commerciale L. Bocconi – Doxa Spa 17.000.000

Lotto 8 – Servizi di Pmo per le Pubbliche amministrazioni locali – Macroarea Nord Rti Deloitte Consulting – Openknowledge 15.000.000

Lotto 9 – Servizi di Pmo per le Pubbliche amministrazioni locali – Macroarea Centro-Sud Rti Kpmg Advisory – Arthur D. Little – Università commerciale L. Bocconi – Doxa 18.000.000

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5