LA PARTNERSHIP

Polo strategico nazionale, Trentino Digitale prima in house Ict a migrare al cloud

Obiettivo dell’intesa: promuovere sul territorio soluzioni sicure, efficienti e innovative. Previste sinergie su infrastrutture e tecnologie d’avanguardia. L’Ad del Psn Emanuele Iannetti: “Apriamo nuove opportunità nel processo di trasformazione digitale del Paese”

Pubblicato il 18 Lug 2023

Trentino Digitale e Polo Strategico Nazionale

Promuovere soluzioni cloud sicure, efficienti e innovative. E’ questo l’obiettivo del memorandum d’intesa appena siglato tra Polo Strategico Nazionale e Trentino Digitale, per dotare le amministrazioni locali di servizi e soluzioni cloud ad alta affidabilità e resilienza, mettendo in campo diverse sinergie in termini di infrastrutture e tecnologie d’avanguardia e valorizzando le specifiche competenze attraverso la valutazione congiunta di progetti in ambito cloud. Con questo accordo Trentino Digitale è la prima in house Ict in Italia a migrare sul cloud del Psn.

Nuove opportunità per la trasformazione digitale

“Il modello di cooperazione siglato oggi tra Psn, cloud nazionale della Strategia Cloud Italia, e Trentino Digitale, società in house della Provincia Autonoma di Trento – afferma Emanuele Iannetti, Amministratore Delegato di Polo Strategico Nazionale – apre a nuove opportunità nel processo di trasformazione digitale del paese attraverso un approccio congiunto e coordinato che mette a fattor comune le infrastrutture, soluzioni e competenze possedute da Polo Strategico Nazionale e qualificate ai massimi standard con l’esperienza sul territorio e la prossimità delle PA locali ai cittadini. Attraverso specifici progetti cloud sarà quindi possibile far evolvere le soluzioni fornite alle amministrazioni, che potranno garantire ai cittadini applicazioni più innovative, affidabili e sicure”.

Infrastrutture avanzate e sicure

 “Il processo di transizione digitale del Trentino – aggiunge Carlo Delladio, presidente di Trentino Digitale – necessita di infrastrutture avanzate, sviluppate con i massimi criteri di sicurezza. L’intesa, sottoscritta oggi, va in questo senso e rappresenta un nuovo tassello della pubblica amministrazione efficiente ed efficace su cui il Sistema Trentino, di cui facciamo parte, sta lavorando da tempo.  L’accordo con Polo Strategico Nazionale ci permetterà di garantire ai nostri stakeholder nuovi servizi caratterizzati da elevate prestazioni, sicurezza, ed affidabilità. Si tratta, in definitiva, di una sinergia strategica che va nella direzione della cloud transformation valorizzando le infrastrutture digitali e le relative soluzioni per il miglioramento dei servizi delle amministrazioni pubbliche a favore dei cittadini e le imprese”.

La strategia del Trentino

 “L’intesa sottoscritta oggi – conclude Achille Spinelli, assessore provinciale allo Sviluppo economico, ricerca e lavoro – è la dimostrazione concreta del lavoro che in Trentino stiamo portando avanti per la transizione digitale e della volontà di dotare la pubblica amministrazione di infrastrutture e servizi di nuova generazione, in grado di garantire le migliori risposte alle esigenze di cittadini ed imprese. Innovare un territorio e la pubblica amministrazione richiede, innanzitutto, capacità e competenze di assoluto livello, ma anche sinergie che ti permettano di far parte a pieno titolo del tessuto tecnologico, economico e sociale del Sistema Italia”.

Il memorandum d’intesa

Il Memorandum d’Intesa prevede la messa a disposizione da parte di Polo Strategico Nazionale di servizi e competenze ai massimi livelli, servizi di continuità operativa e soluzioni cloud securizzate di tipo privato, pubblico, ibrido. Tali servizi, si legge in una nota – potranno essere integrati con servizi di cloud privato, servizi applicativi e rete in fibra di proprietà di Trentino Digitale oltre ad ottimizzazioni delle prestazioni per consentire elaborazioni di prossimità a bassissima latenza legate alla realtà  territoriale. 

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 2