Tim e Atos, partnership strategica in nome del cloud - CorCom

INNOVAZIONE

Tim e Atos, partnership strategica in nome del cloud

L’accordo punta allo sviluppo di una piattaforma – localizzata in Italia – per la fornitura di soluzioni innovative e la gestione in sicurezza dei dati

16 Nov 2020

Tim e Atos unite in nome del cloud. L’accordo strategico mira allo sviluppo di una piattaforma digitale per il cloud di Tim per la fornitura di soluzioni innovative e la gestione in sicurezza e localizzata in Italia dei dati pubblici e privati. La piattaforma consentirà di fornire alle aziende e alla PA velocità, flessibilità e controllo immediato delle informazioni.

“Questa partnership è un passo avanti fondamentale per affermarci come leader di mercato del Cloud. Il lancio commerciale del 5G nel Paese porterà servizi a bassissima latenza che, combinati con la tecnologia Edge, permetteranno alle aziende di gestire un gran numero di dati in tempo reale, portando allo sviluppo di nuove applicazioni – spiega Carlo D’Asaro Biondo Executive Vice President – Strategic partnership, Alliances and Tim Cloud Project – Siamo certi che il nostro modello di business nel cloud, basato sulla partnership con i leader dell’innovazione in questo ambito, assieme ai nostri data center, permetterà un’accelerazione al sistema economico del Paese”.

Grazie a questo accordo, inoltre, le due società si concentreranno sull’implementazione del progetto paneuropeo Gaia-X, in linea con gli obiettivi della Commissione Europea sulla protezione dei dati in tutti i settori chiave del mercato.

Nelle scorse settimane l’Ad di Tim, Luigi Gubitosi, ha annunciato la partecipazione al progetto europeo, nel quale saranno coinvolti molti campioni nazionali, come anticipato da CorCom: si tratta di Eni, Enel, Poste Italiane, Leonardo, Almaviva, Aruba, Infocert, PagoPA, Ferrovie dello Stato, StMicroelectronis, Sogei, Rfi. E dovrebbero essere della partita anche Confindustria, Confindustria Digitale e Cassa Depositi e Prestiti.

WEBINAR
Hai un Mainframe aziendale? Ecco come dotarsi delle giuste competenze
Big Data
Cloud

Tim e Atos, da tempo impegnate nel sostenere la crescita del cloud computing, settore in forte espansione, definiranno e implementeranno congiuntamente un modello di cloud ibrido, facendo leva rispettivamente sulle proprie competenze specifiche. La commercializzazione della soluzione è prevista entro la prima metà del 2021.

“Siamo orgogliosi che Tim abbia scelto Atos, player numero 1 in Europa per la sicurezza informatica, per lo sviluppo di piattaforme digitali, dall’infrastruttura alle applicazioni, in grado di garantire la gestione sicura e localizzata dei dati, per il mercato italiano ed europeo – commenta Jean-Philippe Poirault, Evp, Global Head of Telecom, Media and Technology di Atos – Questa è una partnership importante in linea con la nuova iniziativa Atos OneCloud. Ne trarranno vantaggio Tim e i suoi clienti, accelerando la migrazione al cloud e rafforzando una piattaforma di monetizzazione dei dati sicura”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

A
atos
T
tim

Approfondimenti

C
Cloud
G
Gaia-X

Articolo 1 di 5