Facebook contro le bufale sanitarie: annunci gratis per le autorità - CorCom

L'INIZIATIVA

Facebook contro le bufale sanitarie: annunci gratis per le autorità

Oms e istituzioni locali potranno pubblicare disclaimer di aggiornamento sul contagio da coronavirus. Rimozione immediata di post centrati su teorie del complotto e falsi farmaci

04 Mar 2020

L. O.

Coronavirus, Facebook si mette in moto. Offrirà annunci gratuiti per l’Oms e le autorità sanitarie locali e rimuoverà “false notizie e teorie del complotto” segnalate dalle istituzioni sanitarie. Lo ha annunciato il Ceo Mark Zuckerberg spiegando che i ricercatori stanno lavorando a dati Facebook “aggregati e anonimizzati”, come le mappe della densità di popolazione, per capire la diffusione del virus.

Da oggi gli utenti che cercano notizie sul coronavirus sul social vedranno comparire un pop-up che li indirizza all’Organizzazione mondiale della Sanità per le ultime informazioni sull’epidemia. Gli utenti di Paesi individuati dall’Oms come focolai riceveranno informazioni nel feed di notizie.

L’azienda concederà “milioni di crediti pubblicitari in più” a Oms e altre organizzazioni, scrive Zuckerberg in un post. “Stiamo cercando di impedire la pubblicazione di notizie che tentano di sfruttare la situazione, ad esempio sostenendo che il loro prodotto può curare la malattia”.

Svolta strategica di Facebook

WHITEPAPER
Strumenti e strategie per affrontare al meglio le sfide del prossimo futuro
Cloud
Digital Transformation

La rotta intrapresa dalla piattaforma, notano gli osservatori, si inserisce in una nuova strategia che sembra “aver imparato” la lezione dopo le pesanti critiche ricevute per la posizione assunta sui post politici: Zuckerberg aveva annunciato che non avrebbe cancellato contenuti potenzialmente di disinformazione.

Inoltre il Ceo ha spiegato che la Chan Zuckerberg Initiative, organizzazione filantropica fondata da lui e la moglie Priscilla Chan, sta collaborando con la Gates Foundation. Grazie alla partnership, i ricercatori in Cambogia sono stati in grado di sequenziare l’intero genoma del virus “in pochi giorni”, rendendo “molto più facile e veloce l’identificazione” del coronavirus.

La scorsa settimana Facebook ha dichiarato di aver annullato la conferenza annuale degli sviluppatori F8 prevista per maggio, come misura precauzionale anti-epidemica.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

M
mark zuckerberg

Aziende

F
facebook

Approfondimenti

C
coronavirus
D
dati
P
pop-up
S
sanità
S
social