Covisian compra Css, scommessa sul recupero crediti - CorCom

STRATEGIE

Covisian compra Css, scommessa sul recupero crediti

L’operazione consolida la presenza del gruppo nel mercato del Business Process Outsourcing. Verazzo: “Più completa la nostra offerta di gestione del credito”

07 Nov 2016

F.Me

Il Gruppo Covisian si espande. Il player italiano attivo nel mercato del Business Process Outsourcing in ambito Customer Operations, annuncia di aver acquisito il 100% di CSS, una delle principali realtà italiane nel settore del recupero crediti che fattura circa 10 milioni di euro.

Il Gruppo Covisian, realtà da 120 milioni di euro di ricavi, la cui guida è affidata a Ruggero Maria Verazzo, è nato su iniziativa della società di private equity Aksìa Group SGR SpA ad inizio 2016 con l’acquisito e successiva integrazione del 100% di Visiant Contact e di Contacta.

“Attraverso l’acquisizione di CSS il Gruppo Covisian rafforza la propria presenza nell’area del recupero crediti, ambito specialistico del Business Process Outsourcing – spiega una nota – Le competenze di CSS, integrandosi con quelle di Covisian, abilitano un’offerta completa nella gestione del credito, che va dall’intervento sulle cause del mancato pagamento alla gestione di litigations e precontenzioso. L’operazione rientra nella strategia del Gruppo Covisian che prevede una crescita, sia in Italia che all’estero, attraverso acquisizioni di realtà sinergiche con il proprio business. L’attenzione continuerà ad essere rivolta ad aziende con competenze specialistiche su particolari servizi o settori industriali”.

Nell’ambito di questa partnership, Gianni Amprino acquisirà una partecipazione in Covisian, mantenendo la guida di CSS con la carica di Amministratore Delegato. Amprino avrà la responsabilità di realizzare il percorso di crescita del Gruppo nel settore del credit management.

WHITEPAPER
Vita da CEO: quali sono gli strumenti necessari ai manager per vincere le sfide professionali
CIO
Digital Transformation

“Siamo soddisfatti di poter annunciare la seconda acquisizione nel giro di pochi mesi dalla nascita del nostro nuovo Gruppo. La prima operazione di questo tipo si è conclusa infatti a luglio e ha interessato il ramo d’azienda 12.54 di Italiaonline. Oggi proseguiamo il percorso iniziato, rivolgendoci ad un’altra realtà – commenta Ruggero Maria Verazzo – Abbiamo deciso di investire in CSS essendo questa la realtà più qualificata e solidamente posizionata sul mercato, per sviluppare l’offerta nel settore del recupero del credito”. Prosegue: “l’operazione risponde alla richiesta del mercato di avere interlocutori di dimensioni adeguate a sostenere la crescente complessità del business, ma anche in grado di evolvere le loro soluzioni attraverso l’applicazione di tecnologia e competenze di processo”.

Fondata nel 1993, CSS dà lavoro a 260 persone, che nel triennio 2013-2015 hanno gestito oltre 900.000 pratiche, per crediti complessivamente pari a 2,5 miliardi di euro. Tra i clienti spiccano UniCredit, Tim, Findomestic, Agos, Compass, Credem, Unipol e altri ancora.

“CSS negli anni si è posizionata in maniera distintiva sul mercato, grazie all’aggiornamento tempestivo e costante della propria offerta e allo studio di strategie innovative orientate ad ottenere risultati e restituire valore. Tutto questo per anticipare le esigenze dei Clienti e offrire loro le giuste soluzioni, come la creazione di un team adeguatamente formato per la gestione degli NPL e lo sviluppo di software avanzati a supporto – dichiara Gianni Amprino – L’integrazione con Covisian ci consentirà di potenziare ulteriormente i nostri servizi e accelerare il nostro percorso di crescita”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
covisian
C
Css
R
recupero crediti