Dall'Europa boccata d'ossigeno per i pc, Windows 10 spinge la domanda - CorCom

SCENARI

Dall’Europa boccata d’ossigeno per i pc, Windows 10 spinge la domanda

Il segmento commerciale traina la ripresa di vendite, secondo Context. I ricavi salgono del 5%. Ma non basta a frenare la flessione del mercato

01 Ott 2018

Windows 10 regala una boccata d’ossigeno al mercato di computer. Il numero di pc venduti in Europa occidentale dai maggiori distributori è aumentata del 3% anno su anno nel corso dei primi due mesi del terzo trimestre 2018, i ricavi salgono del 5%. Emerge dal report della società di analisi Context, secondo cui la ripresa, “come nel trimestre precedente”, viene trainata dal segmento commerciale che ha visto un aumento del 7% nelle vendite.

La Svezia è il Paese che registra l’aumento maggiore di vendite (22,4%), mentre la Francia detiene il record negativo con il -12%. In Italia lieve crescita, al 2,5%.

“La domanda – dice l’analista Marie-Christine Pygott di Context- è stata rilanciata dalle aziende sulla spinta di Windows 10 e dalla necessità più generale di rinnovare il segmento commerciale”.

WEBINAR
WEBINAR - L’evoluzione verso il cloud ibrido: lo scenario di adozione e perché conviene
Digital Transformation
Software

La vendita di pc però continua a scendere nonostante la lieve ripresa dovuta al ritorno a scuola: dopo una caduta del 10% nel secondo trimestre 2018 il numero di pc venduti nel terzo trimestre è sceso solo dell’1%. La crescita di vendite di prodotti come notecbook ultrasottili e Chromebook non sono sufficienti a compensare l’indebolimento della domanda di pc.

I ricavi dalle vendite di pc sono aumentati del 5% trainati da una combinazione di aumento dei volumi e dall’aumento del prezzo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

C
context
P
pc