Delivery door to door: Macingo, la "Bla Bla Car" dei trasporti pesanti - CorCom

SMART MOBILITY

Delivery door to door: Macingo, la “Bla Bla Car” dei trasporti pesanti

Intelligenza artificiale alla base della piattaforma firmata dalla Pmi calabrese. Matching online fra trasportatori e utenti e controllo dell’intera filiera di spedizione. ll tool consente di monitorare l’abbattimento di emissioni di Co2

19 Mar 2021

L. O.

Velocità di spedizione, qualità del trasporto, abbattimento delle emissioni di Co2. E’ l’obiettivo del sistema sviluppato da Macingo, Pmi innovativa calabrese – sede a Polistena – specializzata nel Delivery Door to Door di merci ingombranti come auto, moto, traslochi, mobili, industria e da poco anche refrigerato. Si tratta di una piattaforma che connette con un click trasportatori e utenti e punta a controllare l’intera filiera del trasporto garantendo affidabilità e gestione delle merci dalla partenza all’arrivo.

Il sistema è reso possibile grazie a quotazioni in real time, disponibilità dei trasportatori e fino alla dematerializzazione dei flussi informativi (dall’ordine alla fattura). Il trasportatore vede aumentare le richieste e non deve più affrontare viaggi con il mezzo scarico, mentre il consumatore ha sempre la migliore soluzione in termini di vantaggio economico, di velocità di spedizione e di garanzia sulla qualità del trasporto.

Tool di controllo delle emissioni di Co2

Grazie al tool elaborato in collaborazione con l’Università della Calabria vengono forniti dettagli sulle emissioni di Co2 risparmiate: ad oggi su oltre 17 milioni di km percorsi è stato verificato un risparmio di più di 5 milioni di kg di Co2.

WHITEPAPER
La Logistica 4.0 è paperless: resta competitivo con le piattaforme digitali
Dematerializzazione
Legal

Tramite la piattaforma e l’app gli utenti possono acquistare in un click un trasporto merci direttamente online con risparmi fino al 50% in termini economici e di tempo. La piattaforma, che vede registrati 2mila trasportatori, fa incontrare velocemente richieste e offerte di trasporto, facilitando la vita non solo dei privati, ma anche delle Pmi.

L’utente inserisce su Macingo.com informazioni relative alle città in cui effettuare il carico e lo scarico merci e indicazioni sulle dimensioni e sul tipo di merce da trasportare.

Un algoritmo al centro della app

L’algoritmo della piattaforma genera un prezzo con un elenco di disponibilità da parte di potenziali trasportatori e carichi compatibili con la richiesta da un punto di vista geografico, temporale e di spazio. Il cliente può vagliare i diversi preventivi e scegliere sulla base del costo, del rating del trasportatore e della recensione. Una volta effettuata la scelta, l’utente prenota il trasporto direttamente sulla piattaforma e il trasportatore viene pagato in meno di 7 gg.

“Oggi l’azienda – si legge in una nota – ha creato un importante indotto occupazionale e aiutato i trasportatori a crescere, alcuni dei quali hanno visto aumentare il proprio fatturato fino al 50%”. La società è composta dai fondatori Daniele Furfaro Ceo, Samuele Furfaro Cfo, Antonino Bonfiglio e Fabio Baleani sviluppatori. I soci sono Marco Gay di Digital Magics e Gianandrea Ferrajoli ad Mecar e Presidente di Federauto Trucksin Italia.

L’idea, dei fratelli Daniele e Samuele Furfaro e degli sviluppatori Antonio Bonfiglio e Fabio Baleani, fondatori e soci, nasce tra il 2014-2015  e inizia a prendere forma nel 2016 con l’intento di rivoluzionare il settore dei trasporti e per fornire risposte rapide ed efficienti, prima di allora sconosciute. Definita la BlaBlaCar del trasporto merci ingombranti, Macingo investe in ricerca e sviluppo offrendo un servizio innovativo per il trasportatore e per il cliente.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

D
Daniele Furfaro

Aziende

M
Macingo

Approfondimenti

D
delivery door to door
T
trasporti