IL REPORT DI SOSTENIBILITA'

Digital economy a prova di climate change, Zte spinge sul green

Dal focus sui centri R&S ai progetti per raggiungere la neutralità del carbon peak entro il 2030, i capisaldi dell’eco-strategia dell’azienda cinese. Al centro una crescita mirata a “conformità, controllo interno e talento”

17 Giu 2022

L. O.

zte.jpeg

Una “strategia sostenibile” estesa a governance, compliance, investimento sui giovani talenti, potenziamento dell’innovazione, sviluppo ecologico. E’ il cuore del “Report sostenibilità 2021” di Zte che illustra le azioni del gruppo cinese mirate, si legge nel documento, a “creare valore condiviso per gli stakeholder e per la società”.

“La trasformazione digitale e intelligente ha dotato la nostra società di una ‘immunità’ alle incertezze, garantendo la crescita economica e lo sviluppo sostenibile – dice Xu Ziyang, presidente di Zte Corporation -. In qualità di attore principale e di collaboratore dedicato al settore Ict da ormai 37 anni, Zte continua ad apportare innovazioni e progressi ed è sempre disposta ad abbracciare i cambiamenti. In questo modo, l’azienda espande continuamente le proprie capacità e il proprio business in termini di tecnologie digitali e intelligenti“.

Spinta all’intelligenza digitale industriale

Le incertezze derivanti dalla situazione globale, la persistente pandemia Covid-19, l’invecchiamento della popolazione e il degrado ecologico, stanno imponendo – si legge nel Report, “sfide sempre più grandi allo sviluppo sostenibile“.

WHITEPAPER
Distance Selling: come trasformare il New Normal in una straordinaria opportunità di crescita

Per conseguire il posizionamento strategico come “motore dell’economia digitale”, Zte ha istituito in tutto il mondo “diversi centri di ricerca e sviluppo all’avanguardia”. Per promuovere ulteriormente l’innovazione, Zte continua a investire in aree chiave come la tecnologia wireless 5G, le reti principali, le reti di trasporto, le reti di accesso e i chipset, con investimenti in R&S che da anni rappresentano oltre il 10% del fatturato dell’azienda.

Le soluzioni green

Zte apre un “green path verso l’economia digitale – si legge ancora nel documento – promuovendo operazioni verdi, supply chain verdi e infrastrutture digitali verdi, e potenziando lo sviluppo verde delle industrie, facilitando lo sviluppo sostenibile di operatori e verticali”. L’azienda continua a esplorare applicazioni 5G innovative e green con oltre 60 progetti esemplari realizzati in tutto il mondo, con l’obiettivo di realizzare la neutralità del carbon peak rispettivamente prima del 2030 e prima del 2060.

Nel 2021 ha avviato il progetto strategico dual-carbon a livello aziendale e 170 membri del team hanno partecipato alla formazione nell’ambito dell’iniziativa ISO 14064 e Science-Based Targets. Inoltre ha mantenuto il rating CDP B per le azioni sul cambiamento climatico e il coinvolgimento dei fornitori. Più di 40 fornitori leader nella catena di fornitura di Zte hanno stabilito strategie di decarbonizzazione.

Per quanto riguarda le attività di ufficio, Zte ha avviato 9 progetti di risparmio energetico in Cina, con un risparmio annuo di 21,56 milioni di kWh di elettricità. Ha inoltre ridotto l’uso di materiali di imballaggio di 689,1 tonnellate grazie alla progettazione di una riduzione del peso degli imballaggi.

Zte quarta al mondo per numero di brevetti 5G

Al 31 dicembre 2021, Zte aveva depositato più di 84.000 domande di brevetto a livello globale, con oltre 42.000 brevetti concessi, di cui 1.990 per chipset. Secondo un’analisi pubblicata nel novembre 2021 da IPLytics, Zte si è classificata al quarto posto nel mondo per il numero di dichiarazioni di brevetti essenziali per gli standard 5G divulgate all’Etsi, l’European Telecommunication Standards Institute.

Inltre l’azienda aumenta l’impegno “nei settori verticali” fornendo soluzioni basate su scenari che creano valore attraverso componenti modulari. L’azienda ha stretto collaborazioni con oltre 500 partner globali, con i quali ha esplorato quasi 100 scenari applicativi 5G innovativi per fabbriche in Tailandia, porti in Belgio, aziende agricole in Austria, nonché per l’industria, i trasporti, l’energia, la protezione ambientale e molti altri settori verticali in Cina.

Il rafforzamento della gestione interna

L’anno 2021, si legge nel Report, “è stato cruciale per la crescita aziendale”. Zte si è attenuta alla leadership tecnologica “raggiungendo una qualità di espansione elevata, ponendo solide basi per il suo costante progresso e verso l’obiettivo di diventare una delle prime 500 aziende al mondo“.

“In queste circostanze, Zte ha mantenuto un’operatività stabile – spiega Xie Junshi, Executive Vp e Coo di Zte -, poiché siamo impegnati in una crescita sostenibile di alta qualità. Ci impegniamo costantemente per consolidare i nostri tre capisaldi: conformità, controllo interno e talento“.

Sostenendo la conformità e l’integrità nelle operazioni, Zte ha incorporato i requisiti di conformità nei processi aziendali, costruendo così, si legge nel testo, “un sistema di gestione della conformità all’avanguardia, allineato con le pratiche aziendali. In questo modo, l’azienda si sforza di raggiungere uno sviluppo sostenibile insieme ai suoi clienti, fornitori e altri partner commerciali in tutto il mondo”.

Come cambia la governance aziendale

Grazie all’utilizzo di strumenti digitali Zte ha creato un sistema relativamente completo per la gestione del rischio e il controllo interno e ha migliorato costantemente il sistema di Business Continuity Management. Grazie a questi sforzi, l’azienda ha “rafforzato la continuità operativa – si legge -, migliorato l’efficienza del fatturato e ridotto i rischi operativi”.

La promozione dei talenti

Dal suo lancio nel 2014, il Blue Sword Program forma ragazzi promettendi fornendo loro la possibilità di svolgere un tirocinio all’interno dell’azienda.

Nel 2021, Zte ha intensificato gli sforzi per il reclutamento degli studenti nei campus universitari, offrendo oltre 6.000 posizioni in settori quali R&S, marketing, supporto operativo e supply chain a laureati eccellenti in tutto il mondo.

Sicurezza di prodotti e servizi

Nel 2021, Zte ha ottenuto la certificazione dei sistemi di gestione ISO 9001, TL 9000, QC 080000, ESD, ISO 45001, ISO 14001 e ISO 22301, che coprono i principali centri di ricerca e sviluppo e le basi di produzione dell’azienda e 62 categorie di prodotti principali. Nello stesso anno,  ha ridotto il tempo medio di riparazione del 29,5% rispetto al 2020. Inoltre, l’azienda ha offerto servizi di assistenza clienti e ricambi a distanza in 65 Paesi, con un tasso di soddisfazione dei clienti superiore al 99%.

Strategie per le comunità globali

Zte partecipa attivamente alle attività di pubblica utilità. In particolare si dedica anche all’istruzione, all’assistenza medica, alle popolazioni vulnerabili, alla riqualifica delle aree rurali e alla protezione ambientale, assicurando che tutti i progetti di assistenza pubblica rispondano efficacemente alle esigenze dei destinatari e raggiungano i benefici sociali previsti.

Nel 2021, Zte Foundation ha donato 13,17 milioni di CNY e ha organizzato 220 attività di pubblica utilità, a beneficio di un totale di 12mila persone. Ha inoltre lanciato un nuovo sistema di servizio di volontariato chiamato “Zte Volunteer” e ha creato 15 filiali di volontariato in tutto il mondo con oltre 5.600 volontari, che rappresentano una crescita del 76% in termini di numero di volontari.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

X
Xie Junshi
X
Xu Ziyang

Aziende

Z
zte

Approfondimenti

5
5g
G
green economy
S
sostenibilità

Articolo 1 di 5